SIRIA – Adesso gli USA bombardano anche i contrabbandieri, a quando anche i ladri di galline!?

Il magazine di informazione online Deir Ezzor 24 che riporta i fatti di cronaca nella provincia di Deir Ezzor, “gli aerei appartenenti alla coalizione internazionale hanno bombardato le infrastrutture situate sulla riva del fiume Eufrate in una città nella campagna orientale di Deir Ezzor, che da tempo è dedicata al trasporto e al contrabbando di petrolio”.

Il corrispondente di Deir Ezzor 24 ha sottolineato che l’attentato ha colpito petroliere e traghetti utilizzati per il trasporto di combustibile dall’est dell’Eufrate alle aree controllate dal governo siriano sulla sponda opposta del fiume Eufrate”.

Deir Ezzor 24 riferisce che l’attacco è stato computo alle 5 della mattina ed ha colpito ” le rotte e le linee di contrabbando tra le due sponde del fiume Eufrate”.

La fonte sottolinea che è “la prima volta che la Coalizione internazionale ha preso di mira i punti di esportazione di petrolio nell’Eufrate occidentale”.

patrizio ricci by @vietatoparlare

Pubblicità