Russia: “D’ora in poi, i paesi ostili pagheranno il gas in rubli”

Putin: “D’ora in poi la Russia chiederà ai paesi “ostili” che il pagamento del gas naturale avvenga in rubli”.

“Nelle ultime settimane, come sapete, alcuni paesi occidentali hanno preso decisioni illegittime sul cosiddetto congelamento dei beni russi, e questo “Occidente collettivo” ha effettivamente tracciato una linea sotto l’affidabilità delle loro valute – ne abbiamo già parlato anche di questo – hanno barrato la fiducia a queste valute. Sia gli Stati Uniti d’America che l’UE hanno dichiarato, in linea di principio, un vero e proprio default rispetto ai loro obblighi nei confronti della Russia. E ora lo sanno tutti nel mondo: si sospettava e ora tutti sanno che gli obblighi in dollari ed euro potrebbero non essere rispettati.

Ho già definito tali azioni, non entrerò nei dettagli ora, ma è assolutamente chiaro che a questo proposito non ha senso per noi fornire i nostri beni all’Unione Europea, agli Stati Uniti e ricevere pagamenti in dollari, euro e una serie di altre valute.

Pertanto, ho deciso di attuare nel più breve tempo possibile una serie di misure per trasferire i pagamenti – iniziamo da questo, con il nostro gas naturale – per trasferire i pagamenti per il nostro gas naturale fornito ai paesi cosiddetti ostili ai rubli russi, che è rifiutarsi di utilizzare in tali calcoli tutte le valute compromesse.

Allo stesso tempo, vorrei sottolineare separatamente che la Russia continuerà, ovviamente, a fornire gas naturale in base ai volumi e ai prezzi, secondo i principi di tariffazione fissati nei contratti conclusi in precedenza. A differenza di alcuni colleghi, apprezziamo la nostra reputazione aziendale come partner e fornitore affidabile.

Le modifiche riguarderanno solo la valuta di pagamento, che verrà cambiata in rubli russi. Chiedo al governo di emettere una direttiva corrispondente a Gazprom sulla modifica dei contratti esistenti”. (presidente V. Putin)

Poco da dire…la mossa è anche tecnicamente “geniale”… UE che a questi livelli dovrà convertire 500 milioni di euro in Rubli al giorno, rafforzando il RUB, alleviando la pressione sul sistema finanziario e bancario russo e raffreddando lo spike di inflazione in Russia…
Capito perché mai come adesso la Russia consegna esattamente quanto stabilito in termini di gas verso UE?!?
La UE…la migliore alleata di Putin. (dal canale PippoCamminaDritto)

GERMANIA: “Pagare gas in rubli? È violazione del contratto”

La pretesa di Putin di ricevere pagamenti del gas russo in rubli rappresenta una “violazione del contratto”. Lo afferma il ministro dell’Economia tedesco Robert Habeck. “Ora discuteremo con i nostri partner europei su come reagire”, ha aggiunto. La Germania importa il 55% del suo fabbisogno di gas naturale dalla Russia. (Fonte: TgCom24)

Perché, congelare i beni della banca centrale russa, invece, non è una violazione del contratto? Porre sanzioni contro aziende solo in quanto russe non è una violazione del contratto? Espoliare beni di persone fisiche in base al passaporto, invece, non è una flagrante violazione delle regole? Vale solo a senso unico?
Siamo in guerra, caro Habeck. Ringrazia la Russia che il gas ancora ti arriva, che altrimenti senza quello le tue industrie chiudono domattina. La verità è che gli USA vi hanno fregato e non sapete come uscirne, ma di questo ci sarà tempo per parlare nei prossimi anni. Ah, se poi non ti piace pagare in rubli, non c’è problema: il gas non lo compri e lo lasci a Gazprom. (Giubbe rosse canale Telegram)

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.