Ricordate questa estate che il primo indicatore della pericolosità di un’epidemia è il numero di vittime che provoca

... perchè rifaranno il giochetto con tamponi e contagiati, sono molto bravi in questo

La malattia stessa colpisce l’attività economica, ma non è paragonabile a ciò che causano le misure restrittive che sono innanzitutto un provvedimento politico.

Ma allora perchè Draghi ha scelto di proseguire su questo illegale ed illogico percorso? In realtà Draghi, può cambiare alcunché, perchè le decisioni arrivano a livello europeo e, a sua volta, l’Europa risponde a due entità: gli Stati Uniti e Think Thank globali occidentali.

Quindi, per capire cosa succederà e come andranno le cose, seguirei ambiti come il World Economic Forum, l’OMS, i think thank internazionali, le tendenze prevalenti a Bruxelles negli USA e non la politica italiana.

Tutti gli interventi e le decisioni del parlamento italiano e delle istituzioni sono fuorvianti: le nostre istituzioni sono del tutto  esautorate delle loro prerogative: il Parlamento italiano è solo l’esecutore periferico di agende di terzi. Abbiamo visto che neanche la Magistratura ha una sua autonomia, così pure il Presidente della Repubblica e la Corte Costituzionale.
Questo non è ‘un pensiero’, basta leggere con attenzione la cronaca.

Quindi nel nostro paese quelli che vediamo sono esecutori. Sono lì per questo. E’ sul già deciso che si formulano le spiegazioni sanitarie, che si danno interpretazioni politiche, si esprimono punti di vista.

Ciò che occorre è ovviamente rendere la situazione più grave di quello che è effettivamente e modificarne la percezione. Evidentemente, misure come il coprifuoco rispondono a questa esigenza.

Le metodologie di indirizzamento della folla le abbiamo viste abbondantemente all’opera. Ci sono agenzie di PR e schiere di psicologi assodati per questo. L’OMS ha ammesso che il test PCR è inutile. Il test PCR non è utile per rilevare i virus (specialmente con il moltiplicatore a 40), ma è utile per essere usato in altro modo.

All’uopo si sono arruolate le task Force governative. La maggior parte della task force governativa di Conte era formata soprattutto di psicologi. Si lavora sulla percezione ed i media lo stanno facendo.

Quando questa estate si vorranno mantenere le misure restrittive e fare vaccini, si provvederà a fare più test PCR che sono per buona parte falsi positivi. Inoltre, vedremo che nuovamente non si parlerà più decessi per Covid, ma solo di contagiati.

Questo è accaduto anche l’estate scorsa. Ed accadrà ancora. Quest’anno esiste anche l’esigenza di vaccinare più gente possibile. Evidentemente prevalgono soprattutto considerazioni socio-politiche e non sanitarie.

Non esistono le condizioni perchè prevalgano la scienza e la coscienza.

Prova ne è che il vaccino nessuno dei vaccini è sterilizzante, quindi non è utile per impedire i contagi, perchè il vaccinato può contagiare ugualmente. Ti contagi e contagi.
Per contro, non deve essere riconosciuto un protocollo di cura efficace, perchè in base alla legge europea, se esiste un trattamento  noto  contro la malattia, non si possono autorizzare vaccini sperimentali.

Come vedete, ci sono molte ragioni per cui i media – complici dei politici che seguono le loro agende globali – usano questa circostanza per manipolare persone disinformate. Altrimenti direbbero che il Covid pass è solo uno stratagemma di controllo sociale che obbliga a vaccinarsi, dividendo i cittadini in serie A e B.

Un articolo interessante è uscito il 28 aprile sul  New York Times . Dice che che la Germania – un paese descritti come molto democratico, progressista e tollerante – metterà sotto sorveglianza persone che non condividono la linea ufficiale sul Covid. Che  dire della tolleranza verso gli altri, della pluralità di opinioni in una società liberale, del potere della volontà popolare in una società democratica? Questa è la misura e la linea adottata dappertutto.

Quindi continuerà la campagna di falsità e di terrore. Tuttavia, ricordate questa estate che  il primo indicatore della pericolosità di un’epidemia è il numero di vittime che provoca. Quindi, da questo vedrete se vi dicono bugie o meno.

Facciamo particolare attenzione alle falsità dei media, più parlano di fake news degli altri  e più si impegnano a crearle. Ricordate la recente bufala della variante inglese che avrebbe provocato una strage in India.

Questo grafico – che rileva le morti per milioni di abitanti tra vari stati,  – chiarisce efficacemente la menzogna:

Si può ragionevolmente dire che, in termini assoluti, la situazione sanitaria in India non era preoccupante. L’evidenza è solo che questo paese era stato abbondamene risparmiato da una vera ‘ondata di Covid e che servizi sanitari sono chiaramente insufficienti. Le crisi nella fornitura di attrezzature critiche (ossigeno, respiratori) potrebbero essere state aggravate da speculazioni e corruzione, al punto che il governo aveva deciso di punire qualsiasi funzionario che consapevolmente fosse stato responsabile di carenze, sarebbe stato impiccato.

Quindi ci troviamo in questo stato di cose. Ma ci viene presentata tutt’altra situazione, tutt’altre motivazioni. E’ una situazione molto difficile. Difficile per salute ma soprattutto per la nostra libertà. Dobbiamo rendercene conto. Altrimenti faranno di noi qualsiasi cosa.

Credo che, in questo, il Covid pass sia la svolta. Ora notate il non senso dei vaccini per neonati e per i giovani ma anche la tracciatura e la divisione dei cittadini in virtuosi e disobbedienti.
Ma il virus, da inizio pandemia, ha ucciso in Italia 8 persone da 0 a 19 anni. La maggior parte con problemi sanitari.

La sensazione, nel sentire certe dichiarazioni e vedere certi provvedimenti illegali, è che qui in Italia non ci sia più alcun argine alla menzogna per giustificare a tutti i costi l’ingiustificabile.
Anche rispetto ad altri paesi europei, stiamo usciti dalla prassi di un paese democratico.

Da qualche parte però si nota qualche reazione. Credo questo sia stato molto evidente a Madrid, con la vittoria di Ayuso che era dichiaratamente anti-lockdown.
Ora a prescindere dalla persona (che aspettiamo all’opera), la gente ha manifestatamente dato un giudizio critico sulla narrativa propanata in tutta Europa per interessi particolari che investono diverse sfere politiche- economiche – sociali – finanziarie.

Quindi la strada che stiamo percorrendo vede, come obiettivo finale, un altro tipo di società, con altre regole. Ragion per cui tutto questo non cesserà mai, Non si fermeranno fin quando resteremo dentro la bolla. Ci hanno visti pronti a questo…

patrizioricci by @vietatoparlare

 

Exit mobile version