Reuters: rischi di interruzione della rete mobile

L‘agenzia Reuters riferisce che questo inverno i cellulari in tutta Europa potrebbero essere disconnessi dalla rete mobile se i tagli di corrente o il razionamento dell’energia creeranno blackout estesi mettendo fuori uso parte delle reti..

L’impensabile una volta potrebbe essere incombente: i telefoni cellulari diventeranno silenziosi in tutta Europa questo inverno se interruzioni di corrente o l’imposizione di limiti di consumo o gli attuali regimi metteranno fuori uso parti delle reti mobili .

La decisione della Russia di interrompere le forniture di gas attraverso la principale via di approvvigionamento dell’Europa dopo il conflitto in Ucraina ha aumentato la probabilità di penuria di energia. In Francia la situazione peggiora con diverse centrali nucleari chiuse per riparazioni.

I funzionari dell’industria delle telecomunicazioni affermano di temere che il rigido inverno metterà alla prova l’infrastruttura di telecomunicazioni europea , costringendo le aziende e i governi a cercare modi per mitigare gli effetti.

Non ci sono abbastanza sistemi di backup in molti paesi europei per far fronte a gravi interruzioni di corrente, hanno affermato quattro dirigenti delle telecomunicazioni. Ciò aumenta anche le possibilità di interruzioni della rete mobile .

I paesi dell’Unione Europea, tra cui Francia, Svezia e Germania, stanno cercando di garantire che le comunicazioni continuino a funzionare anche se le interruzioni di corrente alla fine consumano le batterie installate sulle migliaia di antenne cellulari.

L’Europa ha quasi mezzo milione di torri e antenne di telecomunicazioni e la maggior parte di loro dispone di batterie di riserva che possono alimentarle per circa 30 minuti.

In Francia, il piano proposto dal distributore di elettricità Enedis include potenziali interruzioni di corrente fino a due ore nel peggiore dei casi, hanno affermato due fonti che hanno familiarità con la questione. Il blackout totale riguarderà solo parti del Paese a rotazione. Le istituzioni essenziali come ospedali, polizia e governo non saranno interessate, affermano le fonti.

Il governo francese, gli operatori di telecomunicazioni e l’Enedis, un’unità dell’utilità statale EDF, hanno tenuto colloqui durante l’estate, hanno affermato il governo francese e le fonti. La Federazione francese delle telecomunicazioni (FFT), che rappresenta Orange, Bouygues Telecom e la SFR di Altice, ha preso di mira Enedis per non aver liberato le antenne dalle interruzioni di corrente. Enedis ha rifiutato di commentare il contenuto dei colloqui tenuti con il governo in materia.

Enedis ha dichiarato in una dichiarazione a Reuters che tutti i clienti abituali sono stati trattati allo stesso modo in caso di interruzioni straordinarie. La società ha spiegato di essere stata in grado di isolare sezioni della rete per rifornire clienti prioritari come ospedali, installazioni industriali chiave e militari e che spettava alle autorità locali aggiungere l’infrastruttura degli operatori di telecomunicazioni all’elenco dei clienti prioritari.

Exit mobile version