RC-12 Aviazione da ricognizione Kukiya nell’aeronautica israeliana

RC-12 Aviazione da ricognizione Kukiya nell'aeronautica israeliana 11

[ad_1]

la versione da trasporto militare del velivolo turboelica bimotore Beechcraft Super King Air (modello 200/250/300/350/1300 e Beechcraft 1900; 1996 Super parola non è usata nel titolo) è nella designazione delle forze armate degli Stati Uniti C-12 Huron e ad entrare in servizio nel 1975. le varianti di questo aereo intelligenza elettronica (SIGINT – Segnali di intelligence) hanno la designazione RC-12 guardavia e venire in servizio dal 1983. è stato creato circa una dozzina di versioni di RC-12, tra cui RC-12D (basato su King Air A200CT, motori PT6A-41 con 850 CV) e RC-12K (basato su King Air B200C, motori PT6A-67 con 1.100 CV).

materiale aeronautico principale – un’intercettazione sistema telecomandato di segnali di comunicazione e la sua DF (intercetta comunicazioni telecomandato e sistema di direzione di accertamento), a RC-12D – AN / USD-9 Miglioramento guardavia V, a RC-12K – guardavia Sensor Common / Sistema 4. Il fatto che il sistema sia controllato a distanza significa che non ci sono operatori a bordo, l’equipaggio è composto da solo 2 persone (comandante e 2 ° pilota). Ma fornita al velivolo va insieme delle attrezzature di superficie comprendente RC-12D Sistema integrato di elaborazione (impianto di lavorazione integrata) AN / TSQ-105 (V) 4, bordo vagone (van flightline) AN / ARM-63 (V) 4 AGE e il terminale tattico del comandante AN / TSC-87.

Nel 1984, l’aviazione israeliana ha ricevuto 5 aerei RC-12D di nuova costruzione. Differiscono in equipaggiamento dalle loro controparti americane, quindi sono chiamati RC-12D-like, RC-12D-FW o FWC-12D, le lettere FW denotano presumibilmente Field Wind – il nome in codice per il sistema di equipaggiamento israeliano (sul sito “Markia Shkhakim” Field Wind – nome in codice della transazione per la consegna di RC-12D in Israele). Un altro nome in codice è Big Apple. Nel maggio-giugno 1991, altri 2 RC-12K arrivarono in Israele. Nell’aeronautica militare israeliana RC-12 ha ricevuto il nome “Kukiya” (“Cuckoo”) e i numeri seriali della serie 9XX. A proposito, mentre il sito web dell’Aeronautica israeliana conferma pienamente l’acquisto di 5 RC-12D, e le foto pubblicate mostrano i numeri di 5 aerei (974, 977, 982, 985 e 987), non vi è alcuna conferma dell’arrivo di 2 RC-12K e nessuna foto di ulteriori RC- 12, con altri numeri.

Alcune fonti affermano che l’aeromobile è entrato in servizio con la 191esima squadra della base aerea di Sde Dov. Questo in parte non è vero: la base è corretta, ma il 191 ° squadrone dell’Aeronautica non è mai esistito, il 135 ° Squadrone “Malkei ha-Avir” (“Re dell’Aria”, creato il 05/01/74, chiuso a dicembre 2018 .), ma al momento attuale (se, ovviamente, non tutti i “Kukii” sono già stati disattivati) – il 100 ° squadrone di “ha-Rishon” (“Primo”) sulla stessa base (è previsto il trasferimento a Hatsor).

I primi anni, la presenza dell’RC-12 in Israele era nascosta, non erano mai stati scritti sulla rivista Air Force o sulla stampa ufficiale israeliana (sebbene naturalmente ci fossero riferimenti a Janes e altre pubblicazioni internazionali simili). E solo nel 1996, ad es. 12 anni dopo l’arrivo, apparvero le prime pubblicazioni ufficiali su questo aereo, e questo è estremamente breve. Ad esempio, la rivista Air Force ha scritto che dal 1984 ci sono stati diversi velivoli Kukiya in servizio, e il loro scopo è quello di rilevare aerei abbattuti e piloti di ricognizione speciali. L’aereo ha una lunga autonomia e un tempo di permanenza nell’aria. Un paio di motori rendono l’aereo estremamente affidabile, soprattutto quando si vola sopra il mare. La descrizione sul sito web dell’Aeronautica indica anche che l’aereo è stato coinvolto in guerre e numerose operazioni: ricognizione, pattugliamento,

Ecco alcune pubblicazioni su Kukiya negli ultimi anni:

    • 31/08/12: L’Air Force ha recentemente completato l’installazione del nuovo sistema di navigazione EGI su tutti gli aerei Kukiya. Il primo aereo ha ricevuto questo sistema più di un anno fa, dopo aver testato il sistema su altri velivoli. Il sistema è stato sviluppato nel 2009 dalla società civile Nir-Or, una divisione dell’Air Force 108 e la Direzione tecnica della sede dell’Aeronautica. Il sistema è altamente affidabile, facile da usare, molto preciso.

 

    • 05/01/14: l’aeromobile non ha alcuna sostituzione anche dopo 30 anni di servizio. Negli ultimi 2 anni, i suoi sistemi di intelligence sono stati seriamente aggiornati, il che ha aumentato drasticamente le prestazioni della raccolta di informazioni. I frutti di questo aereo ricevono le forze speciali dell’Aeronautica militare, SV.

 

    • 11/01/14 e 03/02/15: nel 2014, Kukia ha ricevuto un sistema di avvertimento di collisione. Se un altro velivolo entra in una certa zona di sicurezza dell’aeromobile, il sistema controlla i suoi parametri di volo e invia un avvertimento vocale ai piloti. Un altro sistema installato è quello di mantenere un determinato soffitto di volo. Il sistema informa i piloti quando hanno raggiunto un’altezza predeterminata, quindi avvisa in caso di uscita da un corridoio aereo predeterminato (l’altitudine minima e massima impostata dai piloti). Un altro sistema di allarme, la cui installazione era pianificata, il sistema di avviso di disconnessione dell’autopilota.

 

    • 18/02/15: dal momento dell’arrivo negli anni ’80, gli aerei Zofit (C-12) e Kukiya sono stati oggetto di un’importante revisione (Dereg Dalet) nell’impresa della compagnia aerea Arkia. Nel 2015, l’Air Force Repair Plant (Yud-Alef-Alef 22) ha riparato per la prima volta Zofit, e si prevede di iniziare lo stesso lavoro in Kukiya.

 

    • 01/03/19, 01/06/19: Si prevede di trasferire parte dei compiti “Kukiya” UAV “Eitan” (Heron TP). Sarà un processo graduale, apparentemente prolungato per molto tempo: si dice che “Kukiya” sia usato per la fotointelligenza e ora “Aitam” riceva un sistema simile.

 

Come puoi vedere, non molto. Qualche giorno fa, l’11.03.19, il sito Web dell’Aeronautica ha pubblicato ulteriori dettagli.

Nel 1979, Israele firmò un trattato di pace con l’Egitto e nel 1982 completò l’evacuazione delle forze dell’IDF dalla penisola del Sinai. Tra le altre cose, sono state evacuate le stazioni di intercettazione radio e di intelligence elettronica nella penisola. Il ricordo della guerra del 1973 era molto forte, sia nell’IDF che nel governo. Israele voleva continuare a monitorare la situazione in Egitto, ma sta preparando un nuovo attacco a sorpresa lì? Dopotutto, è risaputo che la maggior parte delle guerre del secolo scorso è iniziata in una situazione di pace tra paesi, l’esistenza di trattati sull’amicizia, non l’attacco, il rispetto dell’integrità territoriale, ecc.

Il comandante del 135 ° squadrone per il 1984, tenente colonnello (rez.) Yuyval Lotan ricorda che il progetto Kukiya era un progetto di ricognizione guidato dalla Direzione generale di intelligence dello stato maggiore (AMAN). Erano dominanti nel lavoro e il compito era svolto nei loro interessi. Come parte dei trattati con gli Stati Uniti che hanno accompagnato la firma della pace con l’Egitto, Israele ha ricevuto il permesso di sviluppare congiuntamente il progetto. Il sistema di raccolta di informazioni sull’aviazione era l’ultima parola nelle tecnologie di quel tempo nel campo dell’intelligence e dei computer.

Con l’arrivo di 5 aerei, Israele ha ricevuto un sistema di intelligence completamente originale. Non c’era letteratura educativa o tecnica. Il pilota di test americano ha testato l’aereo negli Stati Uniti ha condotto un corso frontale per piloti israeliani negli Stati Uniti, senza alcun record o materiale di formazione.

All’inizio dell’operazione dell’aereo non c’era alcun collegamento tra i piloti e i rappresentanti dell’intelligence militare. Ai piloti venne detto dove volavano, ma perché e cosa stava succedendo non lo sapevano. Sistemi di intelligenza gestiti tramite telecomando. Tuttavia, è presto diventato chiaro che questo non funziona bene e che i piloti devono sapere chiaramente cosa stanno facendo. Insieme ad AMAN, i piloti hanno sviluppato tattiche per l’uso dell’aereo, metodi di preparazione per il volo (dal punto di vista dei sistemi di intelligence) e il suo lavoro in volo. Nel complesso, il progetto Kukiya è iniziato duramente, non era un progetto ordinario per l’Air Force, ma un progetto congiunto dell’Air Force e dell’AMAN, che non era mai accaduto prima.

Il costo di un’ora per il volo di Kukiya in caso di utilizzo di attrezzature da ricognizione era significativamente più costoso di quello di un aereo da trasporto simile. Nella prima fase, i piloti hanno condotto regolari voli di addestramento, in attesa del primo compito operativo. Questo compito è stato ricevuto il 17 febbraio 1986 (l’articolo erroneamente dichiarato “all’inizio del 1985”) – la sera lo squadrone ha ricevuto una chiamata dall’AMAN e ha riferito che 2 soldati dell’IDF sono stati rapiti nel sud del Libano(2 combattenti di Givati ​​nell’agguato di Hezbollah, uno morì sul colpo, il secondo morì di ferite poco dopo il rapimento, i corpi di entrambi furono riportati in Israele il 21 luglio 1996). Lo squadrone è stato assegnato alla missione: appena possibile prendere in aria 2 aerei per assistere nella ricerca del rapito. A quel tempo, il processo di sviluppo operativo dell’aeromobile non era ancora stato completato e non era ufficialmente considerato pronto per il combattimento. Tuttavia, l’attività è stata completata. Durante la settimana, 24 ore al giorno in aria erano 2 “Kukiya”. Dopo aver saltato una serie di fasi di preparazione, lo squadrone ha iniziato il pieno lavoro operativo e ha funzionato a pieno regime questa settimana.

Non potevano registrare in segreto l’arrivo del “Kukia” in Israele: in primo luogo, gli Stati Uniti pubblicano dati sulla vendita di armi a paesi stranieri. In secondo luogo, la distillazione dell’aeromobile è stata effettuata con un numero di atterraggi intermedi in vari paesi. Tuttavia, nascondendo le sue attività di intelligence. E anche oggi, molti dei suoi compiti sono classificati, così come il metodo della loro implementazione.

Aggiungerò gli ultimi dati dal sito web Markia Shkhakim. Alla fine del 2018, tutti i 7 velivoli erano ancora in servizio, ma all’inizio del 2019 almeno 3 di essi sono stati rimossi dal servizio. Tutti e tre i tipi di RC-12D GUARDRAIL V o (a partire dal secondo) RC-12D MIGLIORATO GUARDRAIL V, tutti basati sulla Missione speciale A200CT, sono stati consegnati in Israele come parte dell’accordo sul vento di campo. Durante il volo in Israele, sbarcarono sulla base di Ramstein, l’USAF in Germania. Tutti sono serviti solo nel 135 ° squadrone (cioè, dopo l’unificazione del 100 ° squadrone, non sono stati trasferiti). Durante il servizio ripetutamente aggiornato. Inoltre, se i dati sono corretti, nel 1984 Israele ha ricevuto solo il primo aereo su 5 ordinati, il resto è arrivato nel 1985

    • B / N 974 – un prototipo del programma, costruito nel 1981. Numero del produttore BP-7, numero della US Air Force 81-23638. Arrivato in Israele nel novembre 1984. Ritirato all’inizio del 2019, trasferito al Museo dell’Aeronautica di Hatzerim.

 

    • B / N 977 – costruito nel 1985. Il numero di serie BP-8, numero di aeronautica militare USA 81-23639, probabilmente aveva anche il numero civile 4X-FSB. Messa fuori servizio all’inizio del 2019, trasferita alla base dell’Uvda per l’archiviazione.

 

    • B / N 985 – costruito nel 1985. Il numero di serie BP-11, numero 81-23642 dell’Aeronautica USA, probabilmente aveva anche il numero civile 4X-FSE. Messa fuori servizio all’inizio del 2019, trasferita alla base dell’Uvda per l’archiviazione.

 


B / N 974, ancora con segni di identificazione americani, sulla strada per Israele nel 1984

referenze:

    1. RC-12 Guardrail, articolo di Wikipedia .

 

    1. RC-12 Huron, sito globalsecurity .

 

    1. Flotta dell’aeronautica israeliana, articolo di Wikipedia .

 

    1. Squadrone dell’aeronautica israeliana, articolo di Wikipedia .

 

    1. (Biçkraft cookies ‘King Air’), e il sito web della BBC .

 

    1. Il sito, i cookie BBC .

 

    1. Sito “Markia Shkhakim”, sezione “Dove sono oggi” .

 

    1. Re in leggero numero di rivista Air Force numero 162 (263), 23/04/05 .

 

    1. Il nuovo sistema di navigazione sull’aereo “Kukiya” fornirà un’intelligenza più accurata. Numero di rivista Air Force numero 206, 31/08/12 .

 

    1. I piloti imparano a interagire nella cabina di pilotaggio, il sito dell’Aeronautica militare, il 06.02.14 .

 

    1. 40 anni di lavoro: lo squadrone “Kings of the Air”, il sito dell’Aeronautica militare, il 05/01/14 .

 

    1. Improvement “Kukii”, numero di rivista Air Force 219, 01.11.14 .

 

    1. Come nuovo: il primo “Zofit” restituito dalla riparazione, il sito dell’Aeronautica militare, il 18/02/15 .

 

    1. Un nuovo sistema di allarme per gli aerei da trasporto leggero, sito Web Air Force, 02.03.15 .

 

    1. Air Force First Squadron si sta espandendo, il sito dell’Air Force, il 01/03/19 .

 

    1. Qual è il futuro della flotta di trasporto leggero dell’Air Force? Il sito dell’Aeronautica, 01/06/19 .

 

    1. La storia segreta dell’aeromobile “Kukiya”, il sito dell’Aeronautica militare, l’11.03.19 .

 

[ad_2]

Source link

Exit mobile version