Quale livello di “immunità di gregge” è sufficiente per l’estinzione dell’epidemia di COVID-19?

Quale livello di "immunità di gregge" è sufficiente per l'estinzione dell'epidemia di COVID-19? 2

Quale livello di “immunità di gregge” è sufficiente per l’estinzione dell’epidemia di COVID-19?

Si parla molto di immunità di gregge (ovvero immunità di popolazione, gregge). Vengono nominati diversi valori della “soglia magica” di questo indicatore, al raggiungimento del quale l’epidemia si estinguerà, di solito nell’intervallo del 60-70%. Ma poche persone sanno che i calcoli che portano a questi valori desiderati si basano su ipotesi molto lontane dal contesto dell’epidemia di COVID-19.

Il metodo classico di calcolo si basa sul presupposto che l’immunità si ottiene con la vaccinazione, che la vaccinazione sia efficace al 100% e che la popolazione sia omogenea. Con queste ipotesi, per ogni Ro (“tasso di contagio”), si può calcolare la “copertura” vaccinale richiesta. Da qui il significato incluso nei libri di testo: circa il 70% deve essere vaccinato in modo che non si verifichi un’epidemia.

Si è scoperto che se complichiamo leggermente il modello matematico – prendiamo in considerazione la diversità della popolazione e lo sviluppo dell’immunità non come risultato della vaccinazione, ma in modo “naturale”, quindi i valori soglia del livello richiesto dell’immunità di gregge sono significativamente ridotti. I dettagli possono essere trovati nell’articolo originale recentemente pubblicato su Science ( https://science.sciencemag.org/content/early/2020/06/22/science.abc6810 ). In breve, con la considerazione più completa della struttura della popolazione, il modello “emette” valori dal 35% al ​​49%, a seconda del valore di Ro (vedi tabella).

h è la percentuale di immunità di gregge richiesta; l’indice C sta per il calcolo classico e l’indice D per il calcolo con il nuovo modello.

Questi valori non devono essere presi come “canonici”. Questo è ciò che sarebbe se le ipotesi del modello fossero esattamente vere. Questo non è di certo il caso. Ma la tendenza può essere rintracciata: più è completa la diversità della popolazione in termini di parametri da cui dipende la diffusione del virus, più basso è il livello richiesto di immunità di gregge. Attiro la vostra attenzione sul fatto che questo modello opera con “immunità protettiva ideale”. Come determinarlo, dal livello di positività anticorpale o meno, al modello “non interessa”.

Prof_AFV

Exit mobile version