Piano del ministero della Salute USA: istituire zone verdi ove non vaccinati e soggetti fragili siano isolati

Photo by Brigitte Tohm on Unsplash

Se ne parla da qualche tempo, ma ho sempre bypassato certe notizie perchè le giudicavo poco credibili, ma oggi esiste il documento del CDC (Centers for Disease Control and Prevention americano – equilalente al ministero della salute italiano) che ne propone lo scenario in termini particolareggiati e ragionati. Quindi cade un’altra ombra cupa che stratifica ulteriormente la già precaria esistenza in balia dei nostri tutori: è la possibilità di istituire zone di restrizione fisica ove rinchiudere i “soggetti pericolosi” ovvero i non vaccinati ed i soggetti giudicati fragili. Questo allo scopo di diminuire e contingentare i contatti con la popolazione a “più basso rischio”.
Difficile crederci, lo so. Ma aprendo un occhio e poi l’altro, lentamente, leggetevi il documento e toccatelo, si chiama – Interim Operational Considerations for Implementing the Shielding Approach to Prevent COVID-19 Infections in Humanitarian Settings – . Ho messo l’indirizzo internet.

@vietatoparlare


Tirannia negli USA: il CDC offre campi di concentramento come misura preventiva

di Paul Craig Roberts.

Gli effetti avversi, ovvero le malattie e i decessi associati ai vaccini Covid, si manifestano in gran numero prima che la professione medica e Big Pharma possano vaccinare l’intera popolazione. Di conseguenza, la professione medica e i giornalisti complici stanno intensificando la paura e accelerando le cose per raggiungere i loro obiettivi prima che le terribili conseguenze del vaccino diventino troppo visibili.

Il 9 agosto, il Pentagono ha annunciato che la vaccinazione contro il Covid  sarebbe stata obbligatoria per tutti i militari in servizio attivo .

Joe Biden afferma di essere fortemente d’ accordo: “Farsi vaccinare consentirà ai nostri militari di rimanere in salute, proteggere meglio le loro famiglie e preparare la nostra forza ad operare in qualsiasi parte del mondo”.

Come vediamo, ci sono più obiettivi associati al Covid che al profitto, l’istituzionalizzazione della tirannia è uno di questi. Il CDC ha ideato un piano per proteggere le persone “ad alto rischio” spostandole in campi chiamati “zone verdi” dove “avranno contatti minimi con i loro familiari”. Chi è designato come “ad alto rischio”? Le persone colpite dal piano del campo di internamento sono gli anziani con comorbilità. Ma la propaganda sulla vaccinazione definisce “individui ad alto rischio” anche persone non vaccinate. I campi saranno per i non vaccinati. Puoi stare fuori dai campi facendoti vaccinare. Ecco il documento ufficiale del CDC:

cdc.gov/shielding-approach-humanitarian

Questo documento  le riporta il punto di vista dei Centri statunitensi per il controllo e la prevenzione delle malattie (CDC) per l’attuazione dell’approccio di protezione in contesti umanitari, come delineato nei documenti di orientamento basati sui campi. , spostamento di popolazioni e contesti con risorse limitate.

Qual è l’approccio di protezione?
L’approccio protettivo mira a ridurre il numero di casi gravi di COVID-19 limitando il contatto tra le persone ad alto rischio che possono sviluppare malattie gravi (“alto rischio”) e la popolazione generale (“basso rischio”). Gli individui ad alto rischio verrebbero temporaneamente trasferiti in aree sicure o ” zone verdi ” stabilite a livello di famiglia, quartiere, campo/settore o comunità a seconda del contesto e dell’ambientale. Avranno contatti minimi con i membri della famiglia e con altri residenti a basso rischio.

Paul Craig Roberts

fonte: https://www.paulcraigroberts.org

Exit mobile version