PERSECUZIONI AI CRISTIANI IN VIETNAM

Il Dipartimento di Stato americano ha recentemente incluso il Vietnam nella lista dei Paesi responsabili di serie violazioni della libertà religiosa.  Si tratta di una risposta istituzionale alla repressione sistematica condotta dal governo vietnamita ai danni, in particolare, delle popolazioni Montagnard, che professano la religione cattolica. L’inserimento nella lista potrebbe condurre all’adozione di sanzioni nei confronti del governo vietnamita.


Diverse organizzazioni non governative, tra cui Human Right Watch, Amnesty International e la Montagnard Foundation (MFI), hanno piu’ volte rilevato la persecuzione nei confronti dei cosiddetti “Montagnards” – ossia la popolazione Degar che abita le regioni montane del Vietnam centrale – venga attuata mediante violenze di ogni sorta, dai maltrattamenti alle detenzioni forzate, dalle torture alla sottoposizione a trattamenti degradanti nel corso di cerimonie pubbliche in cui sono imposte dichiarazioni di fedeltà alla bandiera vietnamita e di ripudio della fede cristiana.