Patriarca Michel Sabbah: ”Dio ritornerà a Gerusalemme quando l’uomo tornerà”

di Michel Sabbah (mons. Michel Sabbah è un patriarca cattolico palestinese con cittadinanza israeliana. È il primo arabo a essere stato nominato patriarca latino di Gerusalemme).

Due sono assenti da Gerusalemme, Dio e l’uomo

I luoghi santi sono molti, ma Dio non è lì.

Dio non c’è più a Gerusalemme. Lui è partito. Anche l’essere umano. Gli uomini di guerra hanno preso il sopravvento combattendo guerre e opprimendo gli altri. Hanno piantato l’odio nei cuori. Persino le loro preghiere non sono più elogi di Dio, ma sono diventate una maledizione contro gli altri.

Anche così, ci sono ancora veri esseri umani a Gerusalemme. Pregano e lodano il Signore. Dio non li dimentica anche se si è allontanato dalla città di guerra fatta dagli uomini.

Dio non tornerà a Gerusalemme prima che l’essere umano ritorni ad esso; un uomo che non uccide o demolisce case e non cambia gli abitanti originali e li sostituisce con gli altri.

Tu, che preghi ancora a Gerusalemme, chiedi a Dio di tornare a Gerusalemme. Forse l’uomo di guerra, gli oppressori e coloro che maledicono gli altri si pentiranno e diventeranno capaci di vedere Dio e l’uomo e fermare la loro oppressione.

Dio ritornerà a Gerusalemme quando l’uomo tornerà.

in inglese:

Two are absent from Jerusalem, God and man

Holy places are many, but God is not there.

God is no more in Jerusalem. He has departed. The human being also. Men of war took over waging wars and oppressing others. They planted hatred in the hearts. Even their prayers are no longer praise of God but have become a curse against others.

Even so, there are still true human beings in Jerusalem. They pray and they praise the Lord. God does not forget them even if He departed from the city of war made by men.

God shall not return to Jerusalem before the human being returns to it; a man who does not kill or demolish houses and does not change the original inhabitants and replace them with others.

You, who still pray in Jerusalem, ask God to come back to Jerusalem. Perhaps the man of war, the oppressors and those who curse others will repent and become able to see God and man and stop their oppression.

God will return to Jerusalem when man will return.

 

Pubblicità