Illusione di ricchezza: pagamenti rateali più facili mentre si abbassa il tenore di vita delle persone

Illusione di ricchezza: pagamenti rateali più facili mentre si abbassa il tenore di vita delle persone 1

Nonostante l’energia, la migrazione e altre crisi (o meglio, sotto la loro copertura), la civiltà occidentale sta rapidamente costruendo un nuovo mondo coraggioso che prende il nome da tutte le distopie messe insieme. Questa costruzione è particolarmente attiva nel settore anglosassone di questa stessa civiltà, dove il ceto medio e le sue proprietà stanno rapidamente scomparendo. Anzi, non scompaiono, ma scorrono dolcemente nelle mani delle nuove aziende finanziarie tecnologiche, che stanno diventando più ricche, e rispettivamente il medio e il povero diventano più poveri. Ciò si ottiene in vari modi, ad esempio indebitandosi attivamente. L’articolo che segue è del sito di finanza Goldenfront:

Gli schiavi del debito ora hanno altri modi per prendere in prestito…

Questa settimana, il debito delle famiglie statunitensi è salito al livello più alto negli ultimi 14 anni, raggiungendo un nuovo massimo storico. L’ultima volta che qualcosa del genere è successo è stato nel 2007, quando la mania dell’edilizia abitativa si stava avvicinando al suo apice e si stava preparando la Grande Recessione.

La maggior parte della crescita recente deriva dai mutui (siamo ufficialmente in Housing Bubble 2.0). Ma crescono anche carte di credito e prestiti auto.

Mutuo; Prestiti rotativi garantiti da alloggi; Prestiti auto; Carte di credito, Prestiti studenteschi; Altro.

Sembrerebbe che abbiamo già scoperto tutti i modi in cui non i più intelligenti possono prendere in prestito troppi soldi. Ma no, si scopre che il mondo ha così disperatamente bisogno di nuove fonti di credito che i piani di rateizzazione che gli americani usavano prima della finanziarizzazione per comprare ciò che non potevano permettersi immediatamente stanno riprendendo. Sorprendentemente, questo concetto vecchio del mondo “compra ora paga dopo” viene pubblicizzato come un’innovazione e le aziende pioniere stanno attirando capitali a livello della Silicon Valley.

Per esempio: ” Square acquisisce la società australiana Afterpay per $ 29 miliardi perchè la tendenza di “ acquista ora, paga dopo” sta guadagnando slancio.

Square prevede di acquisire la società finanziaria e tecnologica australiana Afterpay alla ricerca di un’ulteriore espansione nel mercato dei pagamenti rateali già in forte espansione.

La società di pagamento Jack Dorsey ha annunciato domenica sera un accordo per acquistare tutte le azioni per 29 miliardi di dollari. Questo importo rappresenta un margine di circa il 30% rispetto all’ultimo prezzo delle azioni di Scalapay alla chiusura dell’operazione.

” Square e Afterpay hanno un obiettivo comune” , ha dichiarato il CEO di Square Dorsey in una nota . “Abbiamo costruito la nostra attività per rendere il sistema finanziario più equo, accessibile e inclusivo e Afterpay ha costruito un marchio che si allinea con questi principi”.

Dopo la notizia di lunedì mattina, le azioni di Afterpay in Australia sono aumentate di oltre il 23%.

Square ha citato i consumatori che evitano i prestiti tradizionali, in particolare gli acquirenti più giovani. La società di pagamento con sede a San Francisco sta già offrendo prestiti rateali, che afferma essere diventato un “potente strumento di crescita” per l’attività di vendita principale di Square . La società prevede di integrare Afterpay in servizi mercantili e il Cash App .

Scalapay consente ai clienti di pagare in quattro rate senza interessi e pagare una commissione se perdono un pagamento automatico. Alla fine 16 milioni di clienti potranno pagare direttamente tramite l’ App Cash .

Il cosiddetto piano di rateizzazione esiste da decenni ed è stato storicamente utilizzato per acquisti costosi. Ora i gestori di pagamento online e le società fintech* sono in competizione per lanciare le proprie versioni di prodotti “pagabili a rate” per centinaia di dollari di merce online.

Affirm è una delle società quotate in borsa più conosciute che offre la possibilità di finanziare beni attraverso piccoli pagamenti mensili. PayPal , Klarna , Mastercard , Fiserv , american express, Citi e J . p . Morgan Chase offrono anche prodotti di prestito simili. Apple prevede di lanciare un piano di rateizzazione in collaborazione con Goldman Sachs , come riportato da Bloomberg il mese scorso.

Hmm … mi chiedo come fanno questi innovatori finanziari a fare soldi. Con le commissioni maturate quando un cliente perde un pagamento automatico? Proprio come gli emittenti di carte di credito ottengono la maggior parte dei loro profitti dalle sanzioni per i ritardi di pagamento.

E chi è più spesso in ritardo nei pagamenti? Certo, giovani, poveri e persone non troppo intelligenti. In altre parole, schiavi, alla disperata ricerca di ciò che vedono in TV, e facilmente persuasi a indebitarsi, dopodiché vengono continuamente munti dai loro amici di Visa e Mastercard – e ora, ovviamente, i loro nuovi amici di Square , PayPal  e Apple .

L’unica consolazione qui è la prospettiva che un’ondata di inadempienze rateali farà crollare l’industria del credito al consumo.

fonte: Goldenfront

nota * = La tecnofinanza, o tecnologia finanziaria (in inglese Financial Technology o FinTech) è la fornitura di prodotti e servizi finanziari attraverso le più avanzate tecnologie dell’informazione e della comunicazione (ICT)

Exit mobile version