Onu: vera forza di inter-posizione ?

Il segretario di stato USA Clinton

Oggi ho letto vari articoli di giornale che dicono “Assad ha perso la legittimità” ho fatto una ricerca a partire dall’inizio ed è stata detta la stessa cosa per tutto il tempo,  dall’inizio. Oggi si replica.

Da una parte poi si dice che il piano di pace di Annan deve continuare ma mai si è avuto la benchè minima fiducia su di esso e lo si è sempre e continuamente screditato.
Esiste tutto ed il suo esatto contrario… non sono venute meno solo le minacce.

La Germania ha detto alla Russia di ‘ intervenire’ (leggesi ‘Assad se ne deve andare’ ) perchè  è avvenuta un’altra strage , ma anche questa volta la situazione non è chiara. In tutti i modi, al posto di fare la conta dei morti vediamo che neanche un passo è stato fatto per far terminare realmente la guerra. Il modo è uno solo non parteggiare ed essere affidabili. Questo ruolo non può più svolgerlo l’ONU che in effetti ha fallito sopratutto per propria colpa per ritardo dell’iniziativa, per i pochi mezzi messi a disposizione, perchè non realmente neutrale e perchè non sono state praticate tutte le strade disponibili per una soluzione.

Oggi viene riportato che Kofi Annan ha preso contatto con l’Iran ma l’iniziativa  è stata immediatamente scoraggiata dagli USA: se ogni volta che si tenta una via di soluzione pacifica si scredita l’iniziativa sin dall’inizio e non si ha il buon senso di tacere, come si fa a dire che si vuole uscirne effettivamente fuori?

Anche se è da biasimare, come si fa a sorprendersi che l’esercito siriano (che certo non è fatto da angeli) spari sugli osservatori assimilati come sono ormai al nemico occidentale, formati dagli stessi paesi che forniscono armi all’opposizione e che hanno contribuito alla morte di migliaia di soldati?  Perchè non mandare invece osservatori armati e composti congiuntamente da paesi occidentali e da russi, come una credibile e vera forza di inter-posizione ?