Nel 2018 uccisi 40 sacerdoti nel mondo, il doppio dell’anno precedente

Pubblicità

Secondo il rapporto annuale pubblicato dall’agenzia di stampa cattolica Fides, nel 2018, 40 missionari sono stati assassinati in tutto il mondo: 35 sacerdoti, 1 seminarista e 4 laici, che è quasi il doppio rispetto alle tragiche statistiche dell’anno scorso.

Le persecuzioni non sono diventate rare nella storia del cristianesimo, ma caratterizzano ancora la vita dei cristiani di oggi in molti paesi del mondo. Nell’ultimo anno, 19 sacerdoti, 1 seminarista e 1 laico (21 persone) sono stati uccisi in Africa; in America, 12 sacerdoti e 3 laici (15); in Asia, 3 sacerdoti (3); in Europa – 1 sacerdote (1).

L’elenco annuale dell’agenzia Fides ha a lungo incluso non solo i missionari ‘ad gentes’, ma elenca anche i nomi di tutti i membri battezzati della Chiesa che sono morti di violenza, e non necessariamente “a causa dell’odio per la fede”. Pertanto, gli autori del rapporto annuale preferiscono evitare il termine “martiri” (a parte il suo significato etimologico “testimoni”): alla fine solo la Chiesa può giudicare su alcuni di essi.

Anche l’anno scorso, molti missionari sono stati uccisi durante tentativi di rapina o furto, compresi quelli commessi con particolare crudeltà, nel contesto sociale della povertà e del degrado morale, dove la violenza è la regola della vita, il potere è indebolito dalla corruzione e la religione è soggetta ad abuso per altri scopi.

A tutte le latitudini geografiche, sacerdoti, monaci e laici condividono la stessa vita quotidiana con la gente comune, portando testimonianza dell’amore evangelico e servendo il prossimo come un segno di speranza e di pace; stanno cercando di alleviare le sofferenze dei più deboli e alzano le loro voci in difesa dei loro diritti legittimi violati, condannando il male e l’ingiustizia. Anche quando i missionari sono minacciati dalla loro sicurezza, avvisati dalle autorità civili o dai loro stessi leader religiosi, rimangono coraggiosamente al loro posto, rimanendo fedeli alla loro missione per il bene.