L’Ucraina il maggior donatore per la fondazione Clinton fino al 2014

L’Ucraina è stata il maggior donatore della fondazione Clinton fino al 2014 ma l’impechement viene chiesto per Trump. Non è singolare? Una donazione così grande, si dà forse per simpatia? O non è forse una palese intromissione nelle elezioni degli Stati Uniti da parte di un paese straniero? Per molto meno si era indagato sulla Russia, con una serie di evidenze, risultate poi infondate.

Inoltre esistono ed emergono sempre più prove che gli Stati Uniti hanno tramato e cospirato, finanziando gruppi estremisti in Ucraina affinché organizzassero la rivolta armata contro il governo Yanukovich.

E’ una cosa molto grave, non vi pare? 5 miliardi spesi dall’incaricata USA Nuland per finanziare il regime change in Ucraina, costituiscono la prassi, una cosa normale!?

No davvero. Non vi pare?

Eppure i democratici insistono per l’ impeachement per Trump: l’accusa sarebbe quella di aver chiesto informalmente al presidente Zelensky di far indagare su storie poco chiare di corruzione intorno al figlio di Biden. Trump inoltre ha chiesto a Zelensky  di appurare se esiste un altro server non consegnato alla FBI contenete altre mail compromettenti per la Clinton.

Ed appunto, – sempre riguardo alla Clinton – il Wall Street Journal ha rivelato che l’Ucraina è il paese che ha fatto più donazioni alla Fondazione Clinton: si parla di un ammontare di 10 milioni di dollari. Una cifra astronomica: non male per un paese che allora era sull’orlo della bancarotta.

La parte del leone di questo denaro – secondo la fuga di Wikileaks – apparteneva all’oligarca ucraino Pinchuk… Anche alla luce di questi fatti,  Trump avrebbe fatto male a chiedere di indagare ulteriormente (seppure al fine di trarne vantaggio per le proprie elezioni)? Insomma l’Ucraina al centro di un intreccio molto complesso di corrotti molto ossequiosi verso gli Stati Uniti dei cui servizi cui hanno attinto sia la Clinton che Trump.

Ciò su cui si dovrebbe indagare – se qualcuno laggiù avesse coraggio e coscienza per farlo – sarebbe il sistema esistente intorno alle elezioni presidenziali negli Stati Uniti.

@VIETATOPARLARE