L’OMS esorta i governi a cessare i lockdown

Byoblu rilancia il messaggio dell’inviato dell’ORGANIZZAZIONE MONDIALE DELLA SANITA’  dottor Nabarro che dice a The Spectator che l’OMS non auspica il LOCKDOWN come strumento pricipale di contenimento del virus. Esso è giustificabile solo nella fase iniziale per organizzarsi ma poi non è più auspicabile.

Questo a ragione dell’impatto economico sui piccoli paesi che dipendono dal turismo e l’aumento dei livelli di povertà sono due effetti principali della chiusura delle comunità.

“Facciamo appello a tutti i leader mondiali, smettiamo di usare il blocco come metodo di controllo principale” ha detto

“I blocchi hanno solo una conseguenza che non devi mai sminuire, e questa è rendere i poveri molto più poveri”.

Questo messaggio è ragionevole e spero che il governo italiano lo ascolti. Tra l’altro il messaggio rilanciato da Byoblu in Italia , è coerente con quanto già detto dallo stesso Nabarro giorni prima.

Egli infatti in articolo intitolato Riflessioni sulla via di mezzo, sostiene che i governi di tutto il mondo devono necessariamente trovare un equilibrio tra restrizioni e vita normale.

“Troppe restrizioni danneggiano i mezzi di sussistenza delle persone e provocano risentimento.”

 Le misure essenziali da adottare. messaggio indicate nell’articolo sono le misure sanitarie : “I servizi di sanità pubblica sono organizzati per offrire un supporto integrato a livello locale per interrompere la trasmissione e sopprimere i cluster”,

Exit mobile version