LO SCHIAFFO DELLA BCE ALL’ITALIA – Claudio Borghi Aquilini #Byoblu24

Christine Lagarde, presidente della BCE, ha detto che non è suo compito occuparsi dello spread, che è subito volato a 260 punti. Si tratta di uno schiaffo all’Italia e agli italiani: un calcio a chi è già sull’orlo del baratro. I soldi del Quantitative Easing, questi fantomatici 120 miliardi, non arriveranno mai ai cittadini, e noi non possiamo più stampare moneta. Cosa sarebbe successo se il Governo avesse dato subito l’annuncio dei 25 miliardi a budget, prima dell’apertura delle borse? Avremmo evitato le giornate più tragiche di Piazza Affari, a memoria d’uomo?

Claudio Borghi Aquliini, Presidente della 5° Commissione Bilancio della Camera dei deputati in quota Lega, intervistato da Claudio Messora, a ruota libera su #Byoblu24.

—–
Vieni a discuterne qui, siamo già a centinaia di migliaia: http://www.byoblu.com/unisciti-alla-grande-comunita-byoblu-telegram