L’incendio a Notre Dame non è stato causato da un cortocircuito o per impianti di prevenzione vecchi

Pubblicità

Capo architetto di Notre Dame: “Abbiamo installato un nuovo sistema di rilevamento nel 2010 e abbiamo completamente ricablato la cattedrale, quindi l’incendio non è stato causato da un cortocircuito elettrico”

I resoconti dei media francesi citano un’intervista con l’ex ispettore generale francese per i monumenti storici Benjamin Mouton, che ha supervisionato l’installazione di sistemi di prevenzione antincendio all’avanguardia nella cattedrale di Notre Dame nel 2010, e chi era responsabile per l’edificio di Dal 2000 al 2013: Benjamin Mouton ha messo in dubbio l’asserzione lanciata per la prima volta sull’Associated Press secondo la quale l’incendio era probabilmente causato da un cortocircuito elettrico.

Benjamin Mouton è stato intervistato in diretta in TV lunedì sera mentre il fuoco continuava a bruciare il simbolo di 850 anni della cultura e della storia francese.

Ecco cosa ha detto:

“Non capisco affatto, la diffusione del fuoco è estremamente curiosa, con una quercia molto vecchia [di cui era costituito il soffitto], super-dura [l’incendio non avrebbe potuto attecchire], quindi avresti bisogno di molto legno più piccolo per ottenere un fuoco [ad una temperatura] abbastanza caldo per bruciare le travi di quercia. 

Nel 2010 abbiamo sostituito tutti i cavi elettrici, quindi non esiste alcun modo in cui questo incendio possa essere stato provocato da un cortocircuito abbiamo messo  in essere cablaggi nuovi  secondo gli standard moderni e siamo andati anche oltre,.. abbiamo installato sistemi antincendio nella cattedrale allo stato dell’arte e sistemi di rilevamento nella cattedrale.

In ogni momento, ci sono sempre due uomini in stand-by nella Cattedrale, giorno e notte [che vigilano e monitorano i sistemi], e che vanno ad indagare tutto ogni anomali o allarme che non funziona, quindi, se necessario, chiama [immediatamente] i servizi di emergenza incendi.

Sono davvero stordito che questo [incendio] sia successo. È incomprensibile.” …

Ma non è tutto:  Mouton ha dichiarato alla rivista di costruzioni francese BatiActu quanto segue :

Pubblicità

“In 40 anni di esperienza, non ho mai sentito parlare di un incendio come questo.

Ci vorrebbe un carico davvero [grande ] di combustibile all’inizio [per alimentare] un tale fuoco per poter sviluppare rapidamente il disastro che abbiamo visto. Inoltre, quercia è particolarmente  legno resistente al fuoco. 

Il sistema di rilevazione incendi / protezione installato nella cattedrale era di altissimo livello . E ‘stata un’impresa molto costosa, ma ci permetteva di accertare rapidamente se un incendio fosse cominciato da qualche parte. Inoltre, abbiamo sostituito molte vecchie porte in legnocon porte tagliafuoco.

Abbiamo anche drasticamente ridotto il numero di apparecchi elettrici in tutto l’edificio, e li abbiamo completamente vietati  in soffitta .

Source link