L’histoire di Didier Raoult – Ovvero come liberarsi di un microbiologo scomodo nel bel mezzo di una pandemia…

L’Assistenza Pubblica di Marsiglia e l’Università di Aix-Marseille, membri fondatori dell’IHU Méditerranée Infection, hanno annunciato di non voler prolungare il mandato del microbiologo 69 enne Didier Raoult.

Fine della partita all’University Hospital Institute (IHU) per Didier Raoult? 

Il professore marsigliese, al centro di molteplici polemiche dall’inizio della pandemia di Covid-19, potrebbe presto essere invitato formalmente a lasciare la direzione dell’IHU Méditerranée Infection, da lui creata e che gestisce dal 2011.

Da settembre, il nuovo direttore generale dell’Assistenza publique-Hôpitaux de Marseille (AP-HM), François Crémieux, e il presidente dell’Università di Aix-Marseille (AMU), Eric Berton, in rappresentanza di due dei membri fondatori dell’IHU, proporranno al consiglio di amministrazione della fondazione che guida l’istituto e al suo presidente, Yolande Obadia, amica intima di Didier Raoult, di lanciare un bando di gara per trovare un successore al microbiologo 69enne.

“Bisogna voltare pagina e organizzare il futuro dell’IHU per i prossimi vent’anni. Dobbiamo muoverci in fretta, dobbiamo avviare il processo in autunno affinchè l’avvicendamento avvenga tra la fine dell’anno e l’inizio del 2022. Siamo nel mezzo di una pandemia globale e abbiamo bisogno di questo istituto, che è uno strumento formidabile, e del suo personale di ricerca “, ha spiegato François Crémieux, ex vicedirettore degli ospedali di assistenza pubblica di Parigi (AP-HP), nominato capo dell’AP-HM a giugno.

Quindi, dal 31 agosto 2021,  Didier Raoult sarà in pensione. Pertanto non sarà più un professore universitario-professionista ospedaliero (PU-PH) all’interno dell’Università di Aix-Marseille e degli ospedali universitari di Marsiglia. Anche se egli ha inviato alla direzione dell’AP-HM una richiesta di conciliare il lavoro e il pensionamento, l’assistenza pubblica non prevede di concedergli tale opportunità:

“La commissione medica dell’AP-HM non vede alcun motivo per estendere [il contributo] Didier Raoult, anche solo per due giorni e mezzo alla settimana, come chiede. Ci sono più che sufficienti squadre all’IHU perché la sua partenza sia soddisfatta “,

assicura il professor Jean-Luc Jouve, presidente della commissione medica dell’istituzione (CME).

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.