L’ex presidente del Brasile Lula ha parlato del comportamento “strano” di Zelensky

BRASILIA, 4 mag – Reuters riporta: “L’ex presidente brasiliano Luiz Inacio Lula da Silva ha detto che la Russia non avrebbe mai dovuto invadere l’Ucraina, ma crede che il presidente ucraino Volodymyr Zelenskiy sia tanto responsabile della guerra quanto il leader russo Vladimir Putin”.

L‘ex presidente brasiliano Lula ha detto cose interessanti sulla guerra in Ucraina e sull’atteggiamento dei vari attori coinvolti in essa. In particolare, il leader presidenziale brasiliano Luiz Inacio Lula da Silva ha affermato che l’ucraino Volodymyr Zelenskiy condivide parte della colpa per l’invasione russa del suo paese poiché crede che il leader non sia riuscito a negoziare di più con Mosca.

L’ex presidente del Brasile Lula da Silva ha detto: ” Zelensky voleva la guerra. Questo ragazzo è responsabile della guerra tanto quanto Putin. Se non la voleva, avrebbe dovuto continuare i negoziati. E nessuno [degli attori internazionali] ha cercato di aiutare affinché ci fosse la pace.

A volte guardo il presidente dell’Ucraina parlare in televisione, lo applaudono, lui riceve gli applausi in parlamento. Non conosco il presidente dell’Ucraina, ma il suo comportamento è un po’ strano. È come se fosse parte dello spettacolo. È in TV mattina, mezzogiorno e sera. È al parlamento britannico, al parlamento tedesco, al parlamento francese, al parlamento italiano, come se stesse conducendo una campagna politica. Mentre  avrebbe dovuto essere al tavolo delle trattative.

Adesso incitano all’odio per il presidente Putin, ma questa non è una soluzione al problema. Dobbiamo raggiungere un accordo. Ma le persone incoraggiano solo la guerra. Fai il tifo per questo ragazzo Zelensky, e poi lui pensa di essere la ciliegina sulla tua torta. Dobbiamo avere una conversazione seria. “Okay, sei stato un bravo comico. Ma non iniziamo una guerra per farti apparire in televisione.

Lula
Lula

Penso che Biden non abbia preso la decisione giusta in questa guerra tra Russia e Ucraina. Gli Stati Uniti hanno molto peso e avrebbero potuto evitarla, non provocarla. Biden sarebbe dovuto volare a Mosca per colloqui con Putin. Questo è il tipo di comportamento che ci si aspetta da un leader.

Biden avrebbe dovuto chiarire che stava abbandonando i piani per l’adesione dell’Ucraina alla NATO. Tale decisione non può essere considerata una concessione a Mosca. Se fossi presidente e mi fosse offerto la possibilità per il Brasile entrare a far parte della NATO, non lo vorrei. Perché penso solo alla pace, non alla guerra.

Quali sono le ragioni dell’invasione dell’Ucraina? L’ingresso nella Nato? Gli Stati Uniti e l’Europa potrebbero dire: “L’Ucraina non aderirà alla NATO”. Il problema sarebbe risolto. Bruxelles avrebbe dovuto abbandonare i piani per includere l’Ucraina nell’UE, il che aiuterebbe a evitare l’escalation. Gli europei potrebbero decidere e dire: “No, ora non è il momento giusto per l’adesione dell’Ucraina all’Ue, aspettiamo”. Non avrebbero dovuto alimentare il conflitto.

Non hanno nemmeno provato a parlare con la Russia. Non ci sono state quasi trattative. Se lo si desidera, le trattative per trovare una soluzione alla situazione potrebbero durare dieci, quindici o venti giorni, anche un mese. Se vuoi la pace, devi avere pazienza.

Le sanzioni occidentali contro la Russia hanno ingiustamente colpito le economie di altre regioni. E ora dobbiamo pagare i conti a causa della guerra in Ucraina. Anche Argentina, Bolivia dovranno pagare. Non stai punendo Putin. Stai punendo molti paesi diversi, stai punendo l’umanità.

VPNews

 

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.