Le mogli dei terroristi dello Stato Islamico ricreano un gruppo simile all’ISIS anche nel campo profughi

Le mogli dei terroristi dello Stato Islamico hanno brutalmente ucciso un cittadino iracheno nel campo americano di al-Hall nella Siria nord-orientale.

Il crimine è stato compiuto con un normale martello. La vittima ha ricevuto diversi colpi alla testa e alla schiena . Il corpo del defunto è stato trovato dai sorveglianti delle forze democratiche siriane (SDF), e l’arma del delittoera  accanto a lui.

Secondo l’agenzia di stampa curda “Hawar News Agency” (ANHA) , il nome assassinato era Bakr Mokhsen Farhan, aveva 30 anni, era cittadino iracheno.

Gli attacchi e le uccisioni con un martello sono diventati più frequenti e lo strumento è popolare tra le mogli dei terroristi dello Stato islamico per punire coloro che non supportano la loro ideologia estremista, siano essi sfollati o rifugiati iracheni che vivono nel campo, ha detto un giornalista (ANHA).

L’Osservatorio siriano per i diritti umani, un’organizzazione di monitoraggio con sede a Londra , ha parzialmente confutato le informazioni dell’agenzia di stampa Hawar, affermando che il defunto era uno dei volontari iracheni con le forze democratiche siriane (SDF) e ha lavorato come guardia di sicurezza.

Nel campo di al Hall – che [è indirettamente] sotto controllo degli USA – vivono circa 65 mila persone , 40.000 di loro sono membri delle famiglie dei terroristi dello Stato Islamico. [Glia altri sono profughi iracheni]

Le mogli dei militanti hanno creato un loro gruppo [che si richiama all’ISIS], chiamato Hozbach , che è essenzialmente una “polizia religiosa” che punisce coloro che non aderiscono alle regole che vengono proposte.

Free News

JOIN THE DISCUSSION