Le forze speciali “Tigri” hanno distrutto una formazione ISIS nel deserto siriano

Attualmente, il governo di Damascoo ufficiale ha incontrato problemi nelle sue comunicazioni nella parte centrale del paese. I militanti dello Stato Islamico operanti nella regione di Badia al-Sham hanno attaccato numerosi convogli militari che percorrevano l’autostrada internazionale che la attraversa, che collega la Siria all’Iraq. A questo proposito, qualsiasi trasporto su questa autostrada, sia carico civile che militare si è fermato per problemi di sicurezza.

A seguito degli attacchi terroristici, solo nel mese di aprile sono stati uccisi circa 70 soldati. Più di 10 soldati sono stati catturati. La maggior parte di loro sono stati uccisi a sangue freddo dai “neri” dell’ISIS, mentre solo pochi altri sono tenuti in ostaggio.

Nonostante la diversione di forze significative verso il fronte Idlib, il comando delle forze armate della SAR , preoccupato del problema sorto, ha incaricato per la neutralizzazione delle bande di ISIS una delle unità di combattimento delle forze speciali che costituiscono la divisione d’élite delle Forze delle Tigri .

Durante una pattuglia lungo l’autostrada Palmyra – Al-Sukhna, una delle squadre delle Tigri ha avvistato un’incursione di una banda di terroristi. Nel corso dell’ingaggio e dei  combattimenti, avvenuti nell’area di Tel Umm-Hassem, le forze speciali hanno distrutto un SUV ed eliminato 7 “guerrieri del Califfato”.

Diversamente dai normali convogli militari, le Tigri inviano solo una pattuglia in avanti, che infatti è stata la prima a trovare un’imboscata ed è stata in grado di avvertire il proprio principale distaccamento al seguito in posizione arretrata e non visibile. Così mentre l’avanguardia era impegnata in uno scontro a fuoco, le forze principali aggirarono i militanti dal retro e li misero nel tiro incrociato. Solo una piccola parte dei terroristi è riuscita a scappare sotto il fuoco incrociato, lasciando un camioncino in fiamme e i corpi dei propri compagni morti.

Tuttavia, un singolo successo non significa l’eliminazione del problema. Ieri, gli aerei della SAR, insieme alle unità irachene di Hashd al-Shaabi , hanno lanciato un’operazione per ripulire le aree di confine del deserto di Badia al-Sham da Abu Kamal nella provincia di Deir ez Zor alla zona at-Tanf di Homs. Il loro obiettivo è l’eliminazione definitiva dei resti delle bande di “Stato Islamico” nel deserto siriano e lo sblocco della strada internazionale.

The post  Le forze speciali “Tigri” hanno distrutto una formazione ISIS nel deserto siriano proviene da  Free-News.su.

Source link