Siria – Quegli ‘eroici’ giornalisti che chiamano bue l’asino…

I reporter  embedded ai terroristi che vedete nel video descrivono una realtà rovesciata: in pieno combattimento tra l’esercito siriano e al Qaeda ed affiliati, i cosidetti ‘giornalisti’ chiamano l’esercito siriano al soldo del regime di Assad” , mentre considerano “patrioti” i terroristi .

Il video youtube è stato segnalato e commentato dall’analista Stefano Orsi di Saker.

@vietato parlare

La vergognosa disinformazione occidentale

Inviati di canali tv occidentali tra le fila dei terroristi di Al Qaeda invece che tra coloro che li combattono pagando anche un caro prezzo, definire ribelli gli stessi miliziani che poi quando rientrano in Europa nei loro paesi di origine vengono rifiutati perchè allora tornano ad essere terroristi pericolosi, sono definiti sempre come terroristi se attaccano la Spagna o la Francia, o la Germania, o l’Olanda o l’Inghilterra, ma qui in Siria no, li chiamano ribelli e addirittura se ascoltate, dice che difendono la popolazione dall’esercito siriano che viene a liberarli e a ripristinare la democrazia e i diritti della costituzione. Assurdità che solo in Europa o negli USA vengono non solo tollerate ma anche premiate.

Sosteneteci con una donazione.
Grazie
https://www.paypal.me/Stefano180