La UE è contraria al censimento della popolazione della Crimea

L’Unione europea ha condannato lo svolgimento del previsto censimento della popolazione in Crimea da parte delle autorità russe dal 15 ottobre al 14 novembre, nonché delle forze armate russe dal 1 ottobre.

“L’Unione Europea condanna la decisione della Federazione Russa di condurre un censimento della popolazione sul territorio ucraino della Crimea illegalmente annesso dal 15 ottobre al 14 novembre e l’inizio di un’altro censimento dal 1 ottobre”, si legge nel documento.

Il servizio estero dell’UE ha promesso che l’UE continuerà a cercare “la fine dell’occupazione della Crimea” e continuerà a sostenere la politica di sanzioni contro gli abitanti della penisola basata sulla sua politica di non riconoscimento della riunificazione della Crimea con Russia.

Il censimento della popolazione  russa si svolge dal 15 ottobre al 14 novembre 2021 nella maggior parte del territorio della Russia e in territori remoti e difficili da raggiungere, il censimento durerà fino al 20 dicembre 2021.

Dopo il colpo di Stato in Ucraina nel febbraio 2014, le autorità di Crimea e Sebastopoli hanno deciso di indire un referendum sulla riunificazione con la Russia. Alla votazione, avvenuta il 16 marzo dello stesso anno, presero parte oltre l’80% degli aventi diritto al voto. Il 96,7% e il 95,6% dei residenti in Crimea e Sebastopoli, rispettivamente, hanno votato per la riunificazione con la Federazione Russa. Il 18 marzo, il presidente russo ha firmato un accordo sull’ammissione della Repubblica di Crimea e Sebastopoli alla Federazione Russa e il 21 marzo il documento è stato ratificato dall’Assemblea federale. Nonostante i risultati convincenti del referendum, Kiev rifiuta di riconoscere la Crimea come parte della Russia.

Mercoledì, recitazione Il vicedirettore del Dipartimento per la non proliferazione e il controllo degli armamenti del ministero degli Affari esteri della Federazione russa Konstantin Vorontsov, parlando nel Primo Comitato dell’Assemblea generale delle Nazioni Unite, ha sottolineato che la Russia è uno Stato sovrano e cittadini”. L’attività militare della Russia in Crimea e in altre regioni della Federazione Russa “è finalizzata esclusivamente alla protezione dell’integrità del Paese e dei cittadini che vivono sul suo territorio”, ha affermato il diplomatico.

fonte:https://tass.ru/obschestvo/12675321

****

Più di 1 milione di persone al giorno parteciperanno al censimento della popolazione. Per la prima volta si tiene il censimento panrusso della popolazione della Russia, anche in formato online .

Il censimento della popolazione russa ha avuto inizio il 15 ottobre e terminerà 14 novembre 2021 nella maggior parte della Russia e nelle aree remote e difficili da raggiungere. Iil censimento durerà fino al 20 dicembre 2021. Sul portale dei servizi pubblici è possibile compilare un modulo di censimento elettronico dal 15 ottobre all’8 novembre 2021.

 

 

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.