La Turchia manda armi a ISIS in Libia. 500.000 proiettili trovati nascosti nei container.

Le autorità greche hanno scoperto un carico di armi a bordo di una nave destinato ad una zona controllata dagli islamisti in Libia. La guardia costiera ha scoperto che 2 dei 14 container trasportati dalla nave boliviana Haddad contengono quasi 500.000 munizioni e 5.000 fucili, di tipo analogo a quello utilizzato dalla polizia, senza documentazione allegata.

Le armi sono state  trovate sul fondo dei contenitori, nascoste da un carico di mobili, comprendenti cassetti, armadi, e uno strato di materassini ginnici. L’ Haddad 1, è una vecchia nave di 65 metri  costruita nel 1976 e registrato nel porto di La Paz. E’ stata intercettata al largo di Ierapetra, a sud est di Creta, all’inizio di questa settimana, quando si stava dirigendo verso la città libica di Misurata.

La nave aveva  lasciato porto turco di Iskenderun, a circa 50 km dal confine con la Siria pochi giorni prima. Il suo equipaggio composto da sette uomini è stato arrestato, mentre gli ispettori hanno continuato a cercare nei contenitori rimasti nel porto di più grande della città di Creta, Iraklion.

 Il porto di arrivo, Misurata, è controllato da un gruppo ombrello islamista locale propaggine dello Stato Islamico in Libia che lo scorso anno ha preso il potere nella capitale  Tripoli.

fonte. https://uk.news.yahoo.com/greece-seized-tanker-haddad-1-161833397.html#mq6pvW6