La Turchia dice che nella zona di sicurezza a nord della Siria costruirà città ex-novo

Sono emersi dettagli  del piano per creare una zona sicura in Siria, la cui costruzione è pianificata dal presidente turco Recep Tayyip Erdogan personalmente.

Secondo diversi media turchi, il presidente Turco Erdogan riferisce che nella nuova zona cuscinetto di sicurezza, concordata con gli USA, saranno creati 140 villaggi e 10 centri distrettuali , ciascuno dei quali avrà rispettivamente cinquemila e trentamila abitanti .
Saranno costruite circa 1000 case in ogni villaggio e 6000 nuove case in ogni distretto, per un totale di 200.000 nuove residenze per i siriani. La costruzione dovrebbe costare circa $ 26,6 miliardi.
Ogni abitazione del villaggio avrà il suo terreno agricolo e ogni area residenziale nella zona sicura sarà dotata di 11 moschee, 9 scuole, 5 centri giovanili e 2 palazzetti dello sport al coperto progettati per soddisfare tutte le esigenze dei rifugiati siriani.
Policlinici con 10 posti letto per cure ospedaliere saranno allestiti in otto distretti e 200 posti letto in altri due distretti. I piani includono anche la creazione di un sito industriale.

La domanda è naturalmente non solo che legittimità ha la Turchia per fare una cosa del genere (e qual’è la prospettiva a più lungo termine) ma anche dove troverà questi soldi, visto che si lamenta perchè non riceve dalla UE abbastanza peri profughi siriani rifugiati nel proprio territorio.

Ci sediamo e vediamo che succede, data l’indecifrabilità della dichiarazione…

@vietatoparlare