La Russia riprende le operazioni aeree in Siria: la base del gruppo Jaysh al-Izz è stata distrutta

Mercoledì scorso, le forze aeree russe hanno ripreso le loro operazioni aeree in Siria. Insieme alla SAR Air Force, l’aviazione russa ha inflitto attacchi aerei su obiettivi del gruppo jihadista ” Jaish al-Izz ” nel sud di Idlib. L’organizzazione ” Jaish al-Izz ” non rispetta i termini dell’accordo di pace, rifiutando di lasciare l’area della zona demilitarizzata di 20 chilometri ed effettuando attacchi sulle posizioni dell’esercito siriano.

Jaish al-Izz

Verso mezzogiorno, le Forze Aerospaziali della Federazione russa , basate su dati di ricognizione aerea, hanno condotto un bombardamento di una base militare ribelle situata nelle vicinanze della città di Khan-Sheyhun. Durante lo l’attacco aereo, il campo jihadista è stato completamente distrutto.

Più di 20 militanti sono stati uccisi, compreso un comandante di alto rango, Majid al-Sa’id , che ha guadagnato la fama di Mukahal al-Izz . Inoltre, vi è un gran numero di feriti. Attualmente, i ribelli scavano tra le macerie in cerca di sopravvissuti.

Nelle ultime 24 ore, le forze aeree siriane hanno lanciato due attacchi aerei nelle vicinanze di Khan-Sheikhun. Questa tendenza suggerisce che questa città si trova nella direzione della probabile grande attacco imminente della SAR .

nota a margine: Jaysh al-Izza o Army of Glory (in arabo : جيش العزة ), precedentemente Union of Glory (in arabo : تجمع العزة, – Tajamul al-Izza ), è un gruppo ribelle siriano affiliato all’esercito siriano libero attivo nel nord-ovest Siria , principalmente nella pianura al-Ghab nel nord di Hama e nei suoi dintorni. Il gruppo è stato rifornito di missili anticarro dagli Stati Uniti ,  inclusi 9K111 Fagots , BGM-71 TOWs, 9K38 Iglas e Mistrals .

Facebook Comments