La Russia attacca puntualmente obiettivi di al Qaeda in Siria

Pubblicità

Il 3 aprile l’aeronautica della Federazione russa ha svolto un attacco contro un centro di comunicazioni sulla collina del Profeta Ayoub nella zona montuosa di Jabbal al-Zawiych, a Idlib.

I raid russi partono con puntualità, ogni qualvolta i terroristi di al Qaeda – che amministrano la provincia siriana di Idlib – colpiscono le posizioni dell’esercito siriano e i villaggi a nord di Hama, tra cui l’insediamento cristiano di Mardeh.

In particolare, in rete è stato pubblicato il video che testimonia il  raid del 3 aprile contro i jihadisti.

Nel video si possono vedere gli impatti dei missili di precisione effettuati a pochi metri l’uno dall’altro.

Pubblicità

L’attacco ha centrato l’installazione radio ed un centro di comando di al Qaeda (Hayat Tahrir Al-Sham).

Per la comunità internazionale non esiste alcun tipo di problema che la provincia di Idlib  sia tenuta dai terroristi di al Qaeda. Anzi, i paesi occidentali – anche se in modo meno evidente – hanno ripreso il sostegno alle organizzazioni terroristiche contro la Siria.

@vietatoparlare