La prossima guerra sarà in Siria?

La Turchia sta fornendo armi anticarro e missili antiarei alla resistenza siriana. Il monistro degli estri turco Ahmet Davutoglu ha detto che se non cessano le violenze in Siria non è escluso un intervento armato turco.
Il comando militare turco e la NATO stanno elaborando i piani di intervento. Almeno in una occasione forze corazzate turche hanno sconfinato in Siria.  La Russia intanto sta sostenendo la Siria perchè ha l’unico porto militare della sua flotta in mediterraneo.

fonte: Debka file (sito vicino ai servizi segreti israeliani)

altre:
Liberonews
Euronews
AGI News
IGN

e la nostra TV …ha rinunciato all’informazione.
La crisi mondiale economica è correlata all’esplosione di queste rivolte? E’ puro caos o c’è una logica che mi sfugge? Gli scenari che si aprono sono inquietanti.  La Siria sarebbe l’ultimo ostacolo per arrivare all’Iran e ridisegnare una nuova mappa del medio-oriente. Ma certe cose si sa come cominciano e non si sa come finiscano. In Siria non ci sono solo proteste e repressione, anche in Siria sta nascendo una rivolta armata come in Libia.