La città cristiana di Mhardeh sta morendo lentamente, in silenzio

…”Il signor Simon mi fa ascoltare una registrazione da una conversazione intercettata tra terroristi dove sentiamo:
“Colpisci le chiese, colpisci le chiese, questi maiali di cristiani sono nelle chiese” …

Dall’estate 2018, un cessate il fuoco è stato ufficialmente decretato dai russi e dai turchi su richiesta dei terroristi … I turchi che si trovano all’interno delle posizioni terroristiche hanno allestito numerosi centri di osservazione.

Per quanto riguarda i russi, circondano la tasca di Idleb dal lato del governo con i soldati dell’esercito arabo siriano. Tuttavia, questo accordo di pace viene costantemente interrotto da ripetuti attacchi di al-Nusra e dei loro affiliati che si abbattono vigliaccamente sui civili con granate, razzi e missili …

Altrove nel paese, la pace è tornata, la vita ha ripreso il suo corso, il peggio è ormai alle spalle ma per gli altri, l’inferno continua ed è quotidiano … Abituato a vivere in una Siria ritornata serena, avevo dimenticato le sensazioni di un tale clima di paura e ansietà. Avevo dimenticato questa atmosfera di morte.

Lo conoscevo bene durante le mie regolari visite ad Aleppo tra il 2015 e il 2017, al culmine di quella lunga battaglia fino alla sua liberazione. L’avevo conosciuto bene anche in altre circostanze, come durante quelle ore di strade spaventose che attraversavano il paese, toccando le aree detenute da ISIS e Al Nusra. Anche a me capita di dimenticare che sfortunatamente molti sono quelli per cui nulla è finito!

Non mi rivolgo a voi per incolparvi ma perchè vi indigniate con me. Il silenzio dei media è travolgente, soprattutto quando ci dice che tutto è finito in Siria! In realtà qui si continua a uccidere in silenzio, nessuno è lì a riferire i fatti. 

Non aspettate che i media si destino, per parlare solo dei civili nella regione di Idleb, per interessarvi a Mhardeh. Non commettete lo stesso errore delle battaglie di Aleppo e Damasco! Dovete capire che Mhardeh sta morendo lentamente … Oggi i nostri fratelli muoiono in silenzio e solo voi potete aiutarci ad alleviare le loro sofferenze.

Abbiamo bisogno di voi, delle vostre preghiere, del vostro aiuto. Aiutateci a sostenere Mhardeh! Aiutateci a sostenere i suoi abitanti!

Alexandre Goodarzy, capo della missione in Siria.

qui tutto l’articolo: https://soschretiensdorient.fr/index.php/fr/item/532-mhardeh-est-en-train-de-mourir-a-petit-feu-en-silence?fbclid=IwAR2Ev_gXCctHazUXov6oE7umDLvCC3CsxV5w2CQ1s7JtQ8vxgqgHtpzN_yQ