L’ OMS dichiara il vaiolo delle scimmie “emergenza sanitaria mondiale”

L’emergenza più grande rimane l’OMS stesso, che dopo #Covid19 andrebbe solo raso al suolo.

L‘arroganza e l’autoritarismo non ha limiti: benché le decisioni dovrebbero essere prese con criteri scientifici, il direttore generale dell’OMS – contro il parere della maggior parte del consiglio direttivo di esperti della stessa organizzazione – ha deciso da solo che la malattia vaiolo delle scimmie è da considerare emergenza sanitaria pubblica internazionale. Questo darà poteri che esautorano i poteri degli stati nazionali.

OMS, TEDROS RIBALTA VOTO DEL PANEL “Ho deciso che l’epidemia globale del vaiolo delle scimmie rappresenta un’emergenza sanitaria pubblica di portata internazionale” . Il direttore generale Tedros e la leadership dell’OMS hanno ribaltato la decisione del gruppo di consiglieri (che formano il panel dell’OMS) che avevano votato contro la dichiarazione (9 voti contro e 6 a favore). Tedros ha aggiunto che il voto del panel è solo informale. È lui a prendere le decisioni finali. (Fonte: Disclose.tv )

La decisione sconcerta, ancor di più perchè a giudicare dagli studi scientifici, non si tratta di un pericolo diffuso omogeneamente, ma secondo una precisa fascia di soggetti a rischio:

Da The NEW ENGLAND JOURNAL of MEDICINE • 21 LUGLIO 2022

” Monkeypox Virus Infection in Humans across 16 Countries — Aprile–Giugno 2022 ” ” INFEZIONE VIRALE DA MONKEYPOX (VAIOLO DELLE SCIMMIE) NEGLI ESSERI UMANI IN 16 PAESI: APRILE-GIUGNO 2022 ” “Segnaliamo 528 diagnosticate tra il 27 aprile e il 24 giugno 2022, in 43 siti di 16 paesi Complessivamente: • il 98% delle persone con un’infezione erano uomini gay o bisessuali , • il 75% erano bianchi e • il 41% aveva un ‘infezione da virus dell’HIV . ” Si sospetta che la trasmissione sia avvenuta attraverso l’attività sessuale nel 95% dei casi!

“Nel 29% delle persone testate sono state riportate anche malattie sessualmente trasmissibili confermate in laboratorio.” ” I risultati clinici in questa serie di casi sono stati rassicuranti. La maggior parte dei casi era lieve e autolimitante e non ci sono stati decessi . passare il 13% delle persone sia stato ricoverato in ospedale, nella maggior parte dei ricoverati non sono state segnalate complicazioni gravi. I motivi comuni per l’ammissione erano il dolore e la superinfezione batterica.

Quanto è successo, anche se contemplato dal regolamento è autoritario. i consiglieri OMS erano contrari ed hanno vinto 9-6 ma Tedros è andato avanti lo stesso. E’ palese a questo punto che l’OMS è eterodiretto, e che la decisione autoritaria è per ripristinare l’emergenza, ora in difficoltà. Altrimenti i progetti per realizzare l’Agenda 2030 andrebbe a rotoli.

Sebbene la dichiarazione non imponga alcun obbligo ai governi nazionali, dovrebbe essere intesa – almeno secondo l’Oms – come un urgente invito all’azione, specialmente in Europa considerato il continente più a rischio. L’OMS può fornire informazioni e consigli solo ai suoi Stati membri, ma non può stabilire alcun specifico provvedimento. Gli Stati membri sono tenuti a segnalare eventi che potrebbero rappresentare una “minaccia per la salute globale”..

VPNews

Exit mobile version