ISS Weekly Status Report – 20.2018

Pubblichiamo il nuovo report delle attività svolte dagli astronauti a bordo della Stazione Spaziale Internazionale

20 luglio

Micro-11
L’equipaggio ha effettuato oggi due nuove sessioni dell’indagine Micro-11. E’ stato controllato, configurato e calibrato il microscopio, sono stati scongelati e fissati i campioni, successivamente trasferiti sotto le lenti del microscopio per l’osservazione, infine i campioni sono stati stivati per la conservazione all’interno di un MELFI. L’indagine Micro-11 intende analizzare se il volo spaziale altera lo sperma umano, osservando la mobilità dello sperma umano e dello sperma bovino in microgravità. Questa indagine valuta anche altri aspetti della funzionalità dello sperma legati alla fertilità maschile, di conseguenza, Micro-11 fornirà dati fondamentali che indicheranno se sia possibile la riproduzione umana e se sono necessarie contromisure per proteggere la funzione spermatica nello spazio.

Amyloid
L’equipaggio ha recuperato i campioni elaborati per stivarli successivamente in un MELFI. Le fibre amiloidi, coltivate in microgravità a bordo della ISS, verranno inviate a Terra per le analisi spettroscopiche e per la risonanza magnetica nucleare (NMR) e microscopica. Le fibre amiloidi sono aggregati di peptidi o proteine ​​note per essere associate a varie malattie, tra cui il morbo di Alzheimer ed il diabete. Si ritiene che questo studio fornirà ulteriori informazioni sul meccanismo di formazione di tale sostanza.

Biomolecule Extraction and Sequencing Technology (BEST)
L’equipaggio ha lavato le superfici designate alla raccolta dei campioni e poi ha utilizzato la Miniature Polymerase Chain Reaction (miniPCR) per prelevare alcuni campioni ed estrarne il DNA. I campioni sono stati stivati in un MELFI in attesa del loro invio a Terra. L’indagine BEST studia l’uso dell’analisi del DNA per l’identificazione degli organismi microbici sconosciuti che vivono sulla ISS e di come gli esseri umani, le piante ed i microbi si adattano a vivere sulla ISS.

Microbial Tracking-2 (MT-2)
Un membro dell’equipaggio ha prelevato campioni di aria ed effettuato alcuni tamponi su alcune superfici della ISS, successivamente stivati all’interno di un MELFI. Microbial Tracking-2 intende tracciare, nel corso di una ricerca della durata di un anno, i diversi tipi di microbi presenti sulla ISS attraverso una serie di campionamenti di superfici, atmosfera della ISS e saliva degli astronauti. I campioni raccolti vengono inviati a Terra per le analisi molecolari (DNA ed RNA) per identificare i tipi di microbi e per studiare come la flora microbica si modifica nel tempo.

Aerosol Samplers
Oggi l’equipaggio ha installato alcuni Active Aerosol Samplers (AAS) nel Node 2 e nell’US Lab. Gli AAS, alimentati a batteria, attirano attivamente l’aria e raccolgono le particelle utilizzando il principio della termoforesi. Ciò si ottiene facendo fluire l’aria campionata attraverso un ampio gradiente termico in un canale stretto. Durante questo processo, le particelle vengono spostate sul lato freddo del canale, dove una griglia elettronica microscopica (EM) viene tenuta in posizione da un piccolo magne

Exposed Experiment Handrail Attachment Mechanism (ExHAM) #1
Ieri notte, i JAXA Robotics Ground Controller hanno utilizzato il Japanese Experiment Module (JEM) Remote Manipulator System (JEMRMS) per trasferire l’Handhold Experiment Platform (HXP) dalla JEM Exposed Facility alla Slide Table. Lunedì, la Slide Table verrà riportata nel JEM ed i campioni ExHAM verranno sostituiti.

Periodic Preventive Maintenance
L’equipaggio ha eseguito alcune attività periodiche di manutenzione ordinaria :

  • Svuotamento e riempimento dei circuito di raffreddamento della EMU 3004. Questa attività permette l’eliminazione dell’accumulo di gas nei serbatoi dell’acqua delle EMU. Si è colta l’opportunità di aggiungere acqua iodurata per soddisfare il fabbisogno annuale.
  • Sostituzione di quattro Bacteria Filter nel Node 1 e pulizia di due Area Smoke Detector.
  • Sostituzione del recipiente delle urine del WHC e del relativo filtro.

Public Affairs Office (PAO) Live Events
Alexander Gerst ha partecipato oggi ad un Public Affairs Office (PAO) organizzato dall’Agenzia Spaziale Europea (ESA) collegandosi con il Kraftwerk Open Air concert al Jazz Festival di Stuttgart, Germania. L’evento, realizzato con la collaborazione dei pionieri della musica elettronica, i Kraftwerk, ha enfatizzato i valori comuni che accomunano la musica elettronica e la collaborazione uomo-macchina sulla ISS.

Dragon Cargo Transfer
Questa settimana, l’equipaggio ha iniziato l’attività di imballaggio e carico delle merci su Dragon. La partenza di Dragon è attualmente in programma per il 3 agosto 2018.

23 luglio

Direct Current Switching Unit (DCSU) 3A Power on Reset (POR)
Sabato mattina il Direct Current Switching Unit (DCSU) 3A ha registrato un Power on Reset (POR) che, a causa del bilanciamento elettrico attivato durante l’attuale periodo di High Beta, ha provocato una interruzione elettrica ad alcuni carichi a valle. L’equipaggio e gli specialisti a Terra hanno lavorato per il ripristino dell’alimentazione elettrica e nell’analisi degli impatti della mancanza di corrente sugli impianti e sugli esperimenti in corso. In questo momento, tutti i payload sono tornati ad operare in una configurazione stabile. La causa del POR è ancora sotto indagine.

Dragon Cargo Ops
Nel corso del fine settimana, l’equipaggio ha trasferito merci per circa 9 ore. I Payload Specialist stimano la necessità di ulteriori 18 ore di lavoro per concludere l’attività.

Exposed Experiment Handrail Attachment Mechanism (ExHAM) #1
Oggi l’equipaggio ha esteso la Japanese Experiment Module (JEM) Airlock Slide Table all’interno del JEM a supporto della serie di esperimenti che vedranno l’utilizzo di ExHAM #1. Hanno prelevato dalla piattaforma gli esperimenti per stivarli, in attesa dell’invio a Terra a bordo del cargo Dragon della missione SpaceX-15, dopodichè hanno posizionato nuovi campioni su HXP, pronti per una nuova sessione dell’esperimento.

Plant Habitat-1
L’equipaggio ha raccolto oggi tutte le piante di Arabidopsis. Tutte le piantine, comprese quelle ancora immature, sono state raccolte in sacchetti e stivate per la conservazione all’interno di un MELFI. L’indagine Plant Habitat-1 analizza le differenze tra la genetica, il metabolismo, la fotosintesi ed il rilevamento della gravità tra piante coltivate nello spazio e quelle cresciute sulla Terra.

AngieX Cancer Therapy
L’equipaggio ha effettuato oggi alcune operazioni al microscopio sui campioni AngieX Cancer Therapy giunti sulla ISS a bordo del cargo Dragon della missione SpaceX-15. E’ stata rimossa la strumentazione Life Science dal Microgravity Science Glovebox (MSG) per predisporre l’ambiente alle operazioni sui roditori previste da domani. L’indagine Angiex Cancer Therapy esamina se le cellule endoteliali coltivate in microgravità possano rappresentare un valido modello in vitro per testare gli effetti degli agenti sui vasi sanguigni. Angiex ha sviluppato un trattamento che ha come bersaglio sia le cellule tumorali che il sistema vascolare, ma necessita di un modello migliore su cui effettuare i test. Questo studio potrà facilitare lo sviluppo di un nuovo metodo, da non richiedere test su animali, e meno costoso per sviluppare farmaci più mirati e più efficaci.

Rodent Research-7 (RR-7)
L’equipaggio ha concluso i preparativi per le operazioni Rodent Research pianificate per i prossimi due giorni. L’indagine RR-7 desidera indagare come l’ambiente spaziale influisca sulla comunità dei microrganismi del tratto gastrointestinale dei topi (noto anche come microbiota), ed analizzare gli effetti della microgravità su più sistemi fisiologici quali i sistemi gastrointestinale, immunitario, metabolico e circadiano.

Space Algae
L’equipaggio ha posizionato ulteriori sei borse di coltura all’interno della struttura Veggie. Domesticating Algae for Sustainable Production of Feedstocks in Space (Space Algae) esplora le basi genetiche della produzione di alghe nello spazio. Le alghe possono percepire la microgravità come uno stress abiotico che può innescare la produzione di composti di alto valore. Gli scienziati hanno pianificato l’intero sequenziamento del genoma delle popolazioni di alghe spaziali per identificare i geni della crescita avvenuta nel corso di un volo spaziale ed analizzare la composizione delle alghe da cui ricavare composti di alto valore.

Earth Knowledge Acquired by Middle School Students (EarthKAM)
L’equipaggio ha riattivato ieri il payload EarthKAM nel Node 1 per dare il via ad una sessione di acquisizione immagini. Sally Ride EarthKam è un programma di educazione della NASA che permette a circa 20.000 studenti provenienti da 247 scuole di 28 paesi di fotografare ed esaminare la Terra dal punto di vista di un equipaggio in orbita. Tramite internet, gli studenti controllano una speciale macchina fotografica digitale montata a bordo della Stazione Spaziale Internazionale. Ciò consente loro di fotografare prospettive del pianeta Terra dallo spazio.

24 luglio

Rodent Research-7 (RR-7)
L’equipaggio ha effettuato oggi la prima delle due giornate di attività dell’esperimento Rodent. I membri dell’equipaggio hanno effettuato scansioni con il densitometro osseo, prelievi di sangue e la raccolta di campioni fecali. L’indagine RR-7 desidera indagare come l’ambiente spaziale influisca sulla comunità dei microrganismi del tratto gastrointestinale dei topi (noto anche come microbiota), ed analizzare gli effetti della microgravità su più sistemi fisiologici quali i sistemi gastrointestinale, immunitario, metabolico e circadiano.

Exposed Experiment Handrail Attachment Mechanism (ExHAM) #1
Questa notte i Robotics Ground Controller di Tsukuba utilizzeranno il Japanese Experiment Module Remote Manipulator System (JEMRMS) e lo Small Fine Arm (SFA) per trasferire l’Handhold Experiment Platform (HXP) dalla JEM Airlock Slide Table alla JEM Exposed Facility.

Treadmill 2 (T2) Status
Questa mattina, l’equipaggio ha sostituito lo Station Support Computer (SSC) del T2 mentre gli specialisti a Terra lo ha configurato per l’uso. Ora il Treadmill 2 (T2) è tornato ad essere operativo ed è stato dichiarato “Go” per l’uso da parte dell’equipaggio.

Dragon Cargo Ops
L’equipaggio ha effettuato 4 ore di attività di carico merci su Dragon. Rimangono ancora alcuni passaggi per completare l’attuale Cargo Message, mentre gli specialisti a Terra sperano di inviare il nuovo Cargo Message domani. I Payload Specialist stimano la necessità di ulteriori 15 ore di lavoro per concludere l’attività. La partenza di Dragon è attualmente in programma per il 3 agosto 2018.

25 luglio

Rodent Research-7 (RR-7)
L’equipaggio ha effettuato oggi la seconda delle due giornate di attività dell’esperimento Rodent. I membri dell’equipaggio hanno effettuato scansioni con il densitometro osseo, prelievi di sangue e la raccolta di campioni fecali. Al termine delle operazioni, l’equipaggio ha pulito le gabbiette poste all’interno del Microgravity Science Glovebox (MSG), predisponendole alla prossima sessione dell’esperimento. L’indagine RR-7 desidera indagare come l’ambiente spaziale influisca sulla comunità dei microrganismi del tratto gastrointestinale dei topi (noto anche come microbiota), ed analizzare gli effetti della microgravità su più sistemi fisiologici quali i sistemi gastrointestinale, immunitario, metabolico e circadiano.

26 luglio

Progress 69P ISS Reboost
Questa mattina alle ore 11:10 CST, l’ISS ha effettuato un reboost della durata di 3 minuti e 19 secondi utilizzando i propulsori della Progress 69P. Lo scopo del reboost era la sincronizzazione dell’orbita della ISS per agevolare la partenza della Soyuz 54S e l’arrivo della Soyuzl 55S, in programma nel mese di ottobre, e di incrementare la velocità della ISS di 0,40 metri al secondo (m/s).

External High Definition Camera (EHDC) Preparation for Return
Nel corso dell’attività extraveicolare dello scorso giugno – Node 2 Forward External Wireless Communications (EWC) ExtraVehicular Activity (EVA) – era stata rimossa l’EHDC guasta per poterla inviare a Terra per la riparazione. Per evitare la possibile esposizione a vernici Z-93 tossiche, oggi l’equipaggio ha dovuto seguire particolari procedure per imballare in modo sicuro l’EHDC ed inviarla a Terra a bordo del cargo Dragon della missione SpaceX-15.

Micro-11
L’equipaggio ha effettuato oggi due nuove sessioni dell’indagine Micro-11. E’ stato controllato, configurato e calibrato il microscopio, sono stati scongelati e fissati i campioni, successivamente caricati nel microscopio per l’osservazione, infine i campioni sono stati stivati per la conservazione all’interno di un MELFI. L’indagine Micro-11 intende analizzare se il volo spaziale altera lo sperma umano, osservando la mobilità dello sperma umano e dello sperma bovino in microgravità. Questa indagine valuta anche altri aspetti della funzionalità dello sperma legati alla fertilità maschile, di conseguenza, Micro-11 fornirà dati fondamentali che indicheranno se sia possibile la riproduzione umana e se sono necessarie contromisure per proteggere la funzione spermatica nello spazio.

Microgravity Investigation of Cement Solidification (MICS)
L’equipaggio ha trasferito un kit MICS all’interno dell’ISS Portable Glovebag per poter rompere due fiale e mescolare il contenuto con una spatola. L’indagine MICS, costituita da 8 sessioni distinte, valuterà la microstruttura e le proprietà dei campioni di cemento in analisi. Sono previste applicazioni di diversi carichi termici e meccanici. L’intento di questo studio è la riproduzione degli attributi positivi riscontrati nel processo di indurimento in microgravità a bordo della ISS con l’intento di migliorare la lavorazione del calcestruzzo a Terra.

Aerosol Samplers
Oggi l’equipaggio ha installato alcuni Active Aerosol Samplers (AAS) nel Node 2 e nel Node 3. Gli AAS, alimentati a batteria, attirano attivamente l’aria e raccolgono le particelle utilizzando il principio della termoforesi. Ciò si ottiene facendo fluire l’aria campionata attraverso un ampio gradiente termico in un canale stretto. Durante questo processo, le particelle vengono spostate sul lato freddo del canale, dove una griglia elettronica microscopica (EM) viene tenuta in posizione da un piccolo magnete.

Binary Colloidal Alloy Test – Cohesive Sediment (BCAT-CS)
Questa mattina l’equipaggio ha installato nel Japanese Experiment Module (JEM) un AC Inverter per supportare le ricerche BCAT. Successivamente, dopo aver provveduto all’installazione dell’hardware BCAT-CS, sono stati mescolati tutti i dieci campioni mentre si scattavano alcune fotografie per documentare l’attività. Il Camcorder a corredo fornirà video live ad alta definizione a Terra. BCAT-CS si concentra sullo studio delle forze tra le particelle che si raggruppano utilizzando sedimenti di quarzo ed argilla. Condurre la ricerca sfruttando la microgravità presente sulla ISS rende possibile separare le forze che agiscono sulle particelle su un corto raggio (forze adesive) rispetto a quelle che agiscono su un lungo raggio (forze coesive). Il sistema al quarzo/argilla si trova comunemente in un’ampia varietà di ambienti come fiumi, laghi ed oceani, e svolge un ruolo importante negli sforzi tecnologici relativi alla perforazione per la ricerca di idrocarburi in acque profonde ed alla rimozione dell’anidride carbonica.

Radiation Dosimetry Inside ISS-Neutron (RaDI-N)
Un membro dell’equipaggio USOS ha recuperato tutti gli 8 rivelatori Bubble Space, che erano stati distribuiti nel Node 3, per consegnarli ad un membro dell’equipaggio russo per l’elaborazione dei dati raccolti. L’obiettivo dell’esperimento Radi-N2 della Canadian Space Agency (CSA) è quello di caratterizzare la radiazione di neutroni sulla ISS. I risultati di questa indagine saranno utilizzati per definire i rischi per la salute dei membri dell’equipaggio della ISS e per sviluppare misure di protezione avanzate per i voli spaziali del futuro.

Food Acceptability
Due membri dell’equipaggio hanno compilato oggi un nuovo questionario sulla Food Acceptability. Questa indagine intende determinare l’impatto del consumo ripetuto di cibo sull’accettabilità degli alimenti nell’ambito dell’attuale sistema alimentare, obbligatoriamente limitato, in vigore sulla ISS. I risultati verranno utilizzati per sviluppare nuove strategie per migliorare la varietà e la composizione del cibo a supporto della salute e delle prestazioni degli equipaggi impegnati in missioni di lunga durata.

Team Task Switching (TTS)
Un membro dell’equipaggio ha risposto oggi alle domande di un questionario dello studio Team Task Switching. Tutti gli astronauti a bordo della ISS sono spesso obbligati ad interrompere una attività per dirottare la propria attenzione ad altro. Queste interruzioni possono avere riflessi sulle prestazioni di entrambe le attività, sia quella interrotta che la nuova a cui è stata rivolta l’attenzione. Sono inoltre possibili ulteriori impatti, come ad esempio sulla motivazione del singolo. L’obiettivo dell’indagine Team Task Switching è quello di acquisire conoscenze sul fatto che i membri dell’equipaggio abbiano o meno difficoltà nel cambiare mansione e determinare l’impatto di queste interruzioni al fine di ridurre le eventuali conseguenze negative e migliorare la motivazione e l’efficacia individuale e di squadra.

Public Affairs Office (PAO) Events
Oggi l’equipaggio ha partecipato a due Public Affairs Office (PAO) in diretta:

  • Questa mattina, Gerst ha risposto alle domande ricevute nel corso di un evento della Agenzia Spaziale Europea (ESA) organizzato nella sua città natale, Kunzelsau, in Germania.
  • Feustel, nel corso dello svolgimento della ISS Research and Development (R&D) Conference in San Francisco, ha parlato con circa 1.000 rappresentanti dell’industria commerciale, del mondo accademico, del governo e dei media, tutti interessati al futuro della Stazione Spaziale Internazionale ed alle future piattaforme di ricerca e sviluppo spaziali.

Common Berthing Mechanism (CBM) Controller Panel Assembly (CPA) 4 Cable Checkout
La scorsa settimana, l’equipaggio ha sostituito un CBM CPA Latch 4 Actuator Cable danneggiato. Oggi l’equipaggio ha reinstallato il CBM CPA interessato ed ha eseguito una verifica del nuovo cavo, assicurandosi del corretto funzionamento prima della partenza del cargo Dragon.

Compound Specific Analyzer-Combustion Products (CSA-CP) Extended Maintenance
L’equipaggio ha effettuato la scarica di tutte le vecchie batterie CSA-CP predisponendole per lo smaltimento, mentre procedeva alla sostituzione con batterie nuove in tutte le unità. Una volta installate le nuove batterie, tutte le unità sono state calibrate e disattivate. I CPA CSA sono usati a bordo della ISS per indicare la presenza di un incendio, oltre che essere in grado di indicare quando i livelli di gas tossici prodotti da un incendio si sono abbassati e non rappresenti più un problema per l’equipaggio rientrare nell’area colpita.
 

27 luglio

Micro-11
L’equipaggio ha effettuato oggi le ultime due nuove sessioni dell’indagine Micro-11. E’ stato controllato, configurato e calibrato il microscopio, sono stati scongelati e fissati i campioni, successivamente caricati nel microscopio per l’osservazione, infine i campioni sono stati stivati per la conservazione all’interno di un MELFI. L’indagine Micro-11 intende analizzare se il volo spaziale altera lo sperma umano, osservando la mobilità dello sperma umano e dello sperma bovino in microgravità. Questa indagine valuta anche altri aspetti della funzionalità dello sperma legati alla fertilità maschile, di conseguenza, Micro-11 fornirà dati fondamentali che indicheranno se sia possibile la riproduzione umana e se sono necessarie contromisure per proteggere la funzione spermatica nello spazio.

AngieX Cancer Therapy
L’equipaggio ha effettuato oggi alcune operazioni al microscopio sui campioni AngieX Cancer Therapy giunti sulla ISS a bordo del cargo Dragon della missione SpaceX-15. L’indagine Angiex Cancer Therapy esamina se le cellule endoteliali coltivate in microgravità possano rappresentare un valido modello in vitro per testare gli effetti degli agenti sui vasi sanguigni. Angiex ha sviluppato un trattamento che ha come bersaglio sia le cellule tumorali che il sistema vascolare, ma necessita di un modello migliore su cui effettuare i test. Questo studio potrà facilitare lo sviluppo di un nuovo metodo, da non richiedere test su animali, e meno costoso per sviluppare farmaci più mirati e più efficaci.

Aerosol Samplers
Oggi l’equipaggio ha installato alcuni Active Aerosol Samplers (AAS) nel Node 2 e nel Node 3. Gli AAS, alimentati a batteria, attirano attivamente l’aria e raccolgono le particelle utilizzando il principio della termoforesi. Ciò si ottiene facendo fluire l’aria campionata attraverso un ampio gradiente termico in un canale stretto. Durante questo processo, le particelle vengono spostate sul lato freddo del canale, dove una griglia elettronica microscopica (EM) viene tenuta in posizione da un piccolo magnete.

Light Microscopy Module (LMM) Biophysics 4
Oggi un membro dell’equipaggio ha recuperato la Biophysics 4 Plate 2 dal Fluids Integrated Rack (FIR) al termine di una elaborazione, lo hanno ispezionato per poi collocarlo all’interno di un Microgravity Experiment Research Locker / INcubator (MERLIN). Le proteine ​​sono importanti molecole biologiche che possono essere cristallizzate per poter fornire una miglior osservazione della loro struttura, il che potrebbe aiutare gli scienziati a capire il loro funzionamento. Le proteine ​​cristallizzate in microgravità sono spesso di qualità superiore rispetto a quelle realizzate sulla Terra. LMM Biophysics 4 esamina il movimento delle singole molecole proteiche in microgravità.

MagVector 3D
L’equipaggio ha sostituito oggi un campione dell’esperimento. MagVector prevede l’elaborazione di 12 campioni, uno al giorno. L’indagine MagVector dell’Agenzia spaziale europea (ESA) studia come il campo magnetico terrestre interagisce con un conduttore elettrico. Utilizzando sensori magnetici estremamente sensibili posti intorno e al di sopra di un conduttore, i ricercatori possono ottenere informazioni sui modi in cui il campo magnetico influenza il modo in cui i conduttori funzionano. Questa ricerca non solo aiuta a migliorare i futuri esperimenti della Stazione Spaziale Internazionale e gli esperimenti elettrici, ma potrebbe offrire intuizioni su come i campi magnetici influenzano i conduttori elettrici in generale, la spina dorsale della nostra tecnologia.

Made in Space Fibre Optics (MSFO)
L’equipaggio ha scollegato e rimosso la struttura MSFO, predisponendola al ritorno a Terra.

Plant Habitat-1
L’equipaggio ha ripulito oggi la struttura Plant Habitat. Il raccolto finale è stato effettuato lunedì scorso.

Dragon Cargo Ops
Oggi l’equipaggio ha iniziato a lavorare al quarto Cargo Message. I Payload Specialist stimano la necessità di ulteriori 10 ore di lavoro per concludere l’attività. La partenza di Dragon è attualmente in programma per il 3 agosto 2018.

Eye Exams
Oggi l’equipaggio USOS ha concluso i consueti esami oculistici effettuati con l’Optical Coherence Tomography (OCT). L’OCT è una tecnica di imaging simile all’ecografia ma anziché il suono utilizza la luce per acquisire immagini a risoluzione micrometrica a 2 o 3 dimensioni. Questi esami periodici sono fondamentali per il monitoraggio della salute dell’equipaggio. Questi esami vengono effettuati regolarmente a bordo della ISS poiché la vista è un aspetto del corpo umano che è tra i più influenzati dagli effetti della microgravità.

Waste and Hygiene Compartment (WHC) Pre-Treat Tank [E-K] Remove and Replace (R&R)
L’equipaggio ha effettuato la manutenzione ordinaria del WHC, sostituendo il Pre-Treat Tank [E-K]. Ogni serbatoio contiene cinque litri di soluzione di pre-trattamento, una miscela di acido, ossido di cromo e acqua, utilizzata nello sciacquone del gabinetto e necessaria per il corretto funzionamento del WHC.

Remote Power Controller Module (RPCM) N21A4A-C Remote Power Controller (RPC) 7 Trip
Lo scorso 30 giugno, l’RPC che alimenta la valvola del Node 2 Port Aft Intermodule Ventilation (IMV) si era bloccata a causa di un episodio di sovraccarico elettrico. Oggi, questo RPCM è stato aggiornato con un nuovo firmware (versione 07P1) che abilita la raccolta di dati aggiuntivi. L’RPC 7 era chiuso ed è rimasto chiuso per 77 minuti prima di aprirsi di nuovo. L’analisi dei log ha stabilito che anche l’episodio odierno è stato provocato da un sovraccarico elettrico. Per una decisione dello scorso 17 luglio, l’RPC 7 rimarrà aperto (comando chiuso inibito) e l’equipaggio chiuderà manualmente la valvola IMV in caso di emergenza.

30 luglio

Micro-12
Domenica, l’equipaggio ha attivato tutti i diciotto Micro-12 Group Activation Packs (GAP) mescolando i microbi e l’inoculo ed aggiungendo un fissativo microbico per preservare l’organismo per la successiva caratterizzazione a Terra. Micro-12 esamina gli effetti del volo spaziale sulla fisiologia di un microrganismo exo-elettrogenico, la Shewanella oneidensis MR-1. I microbi exoelettrogeni possono far passare gli elettroni attraverso le loro membrane cellulari, e così possono essere usati nelle celle a combustibile microbico per produrre elettricità da rifiuti di materiale organico. Si prevede che questa indagine fornirà informazioni su come la microgravità influisce sui sistemi biologici di trasporto di elettroni e sull’uso di celle a combustibile microbico nelle future missioni spaziali.

Space Algae
Domenica, l’equipaggio ha fotografato le borse di cultura dell’esperimento Space Algae, poste nella struttura Veggie, prima di rimuoverle e stivarle in una sacca predisponendole al ritorno a Terra, dopodichè hanno spento la struttura Veggie. Domesticating Algae for Sustainable Production of Feedstocks in Space (Space Algae) esplora le basi genetiche della produzione di alghe nello spazio. Le alghe possono percepire la microgravità come uno stress abiotico che può innescare la produzione di composti di alto valore. Gli scienziati hanno pianificato l’intero sequenziamento del genoma delle popolazioni di alghe spaziali per identificare i geni della crescita avvenuta nel corso di un volo spaziale ed analizzare la composizione delle alghe da cui ricavare composti di alto valore.

NanoRacks Module-9
L’equipaggio ha agitato oggi le provette destinate alla quarta sessione dell’esperimento. Questo programma è sviluppato dagli studenti che studiano e progettano una serie di obiettivi che riguardano problematiche reali di vita e di lavoro nello spazio. Il programma è anche un’iniziativa chiave per gli Stati Uniti relativamente a materie quali le scienze, la tecnologia, l’ingegneria e l’educazione alla matematica (STEM), per educare ed ispirare la prossima generazione di scienziati ed ingegneri a lavorare per il programma spaziale.

Japanese Small Satellite Orbital Deployer 9 (J-SSOD#9)
Oggi l’equipaggio ha trasferito la Japanese Experiment Module (JEM) Airlock Slide Table all’interno dal JEM Airlock per rimuovere l’Handhold Experiment Platform (HXP), che è stata utilizzata per l’esperimento Exposed Experiment Handrail Attachment Mechanism (ExHAM) #1, e sostituirla con un deployer SSOD. I J-SSOD sono deployer utilizzati per rilasciare piccoli satelliti dal JEM Remote Manipulator System (JEMRMS). L’equipaggio ha posizionato sul deployer e fotografato le bandiere della Malaysia, delle Filippine e del Bhutan. La Slide Table è stata quindi retratta in JEMAL. Il rilascio dei satelliti contenuti nel J-SSOD #9 è previsto per il 10 agosto.

Microgravity Investigation of Cement Solidification (MICS)
L’equipaggio ha trasferito un kit MICS all’interno dell’ISS Portable Glovebag per poter rompere due fiale e mescolare il contenuto con una spatola. L’indagine MICS, costituita da 8 sessioni distinte, valuterà la microstruttura e le proprietà dei campioni di cemento in analisi. Sono previste applicazioni di diversi carichi termici e meccanici. L’intento di questo studio è la riproduzione degli attributi positivi riscontrati nel processo di indurimento in microgravità a bordo della ISS con l’intento di migliorare la lavorazione del calcestruzzo a Terra.

Aerosol Samplers
Oggi l’equipaggio ha installato alcuni Active Aerosol Samplers (AAS) nel Node 1 e nel Node 3. Gli AAS, alimentati a batteria, attirano attivamente l’aria e raccolgono le particelle utilizzando il principio della termoforesi. Ciò si ottiene facendo fluire l’aria campionata attraverso un ampio gradiente termico in un canale stretto. Durante questo processo, le particelle vengono spostate sul lato freddo del canale, dove una griglia elettronica microscopica (EM) viene tenuta in posizione da un piccolo magnete.

Time Perception in Microgravity
L’equipaggio ha completato una sessione dell’esperimento ESA, Time Perception in Microgravity. La percezione accurata degli oggetti in un ambiente è un prerequisito per l’orientamento spaziale e l’affidabilità delle prestazioni. Il tempo è fondamentale per la percezione del movimento, la localizzazione del suono, la parola e la coordinazione motoria fine. L’esperimento Time Perception quantifica i cambiamenti soggettivi nella percezione del tempo negli esseri umani durante e dopo un’esposizione di lunga durata alla microgravità.

Meteor
L’equipaggio ha sostituito il reticolo di diffrazione della fotocamera Meteor posta all’interno della Window Observational Research Facility (WORF). Il payload Meteor è uno strumento per l’analisi dello spettro visibile con lo scopo primario di osservare meteore nell’orbita terrestre. L’indagine Meteor consiste nell’acquisizione di video ed immagini ad alta risoluzione dell’atmosfera terrestre, successivamente rielaborati da un particolare software, per la ricerca dei punti luminosi e l’osservazione di meteoriti in orbita terrestre.

AngieX Cancer Therapy
L’equipaggio ha effettuato oggi alcune operazioni al microscopio sui campioni AngieX Cancer Therapy giunti sulla ISS a bordo del cargo Dragon della missione SpaceX-15. L’indagine Angiex Cancer Therapy esamina se le cellule endoteliali coltivate in microgravità possano rappresentare un valido modello in vitro per testare gli effetti degli agenti sui vasi sanguigni. Angiex ha sviluppato un trattamento che ha come bersaglio sia le cellule tumorali che il sistema vascolare, ma necessita di un modello migliore su cui effettuare i test. Questo studio potrà facilitare lo sviluppo di un nuovo metodo, da non richiedere test su animali, e meno costoso per sviluppare farmaci più mirati e più efficaci.

Dragon Cargo Operations
L’equipaggio ha lavorato al quarto Cargo Message mentre proseguiva l’attività di carico merci su Dragon. I Payload Specialist stimano la necessità di ulteriori 10 ore di lavoro per concludere l’attività. La partenza di Dragon è attualmente in programma per il 3 agosto 2018.

Public Affairs Office (PAO) Event
Ricky Arnold ha partecipato ad un evento live collegandosi con gli stagisti che lavorano in tutti i centri della NASA. Questo evento è stato un’opportunità per gli stagisti di parlare con un membro dell’equipaggio della ISS.

Advanced Resistive Exercise Device (ARED) Maintenance
L’equipaggio ha eseguito la manutenzione periodica dell’Advanced Resistive Exercise Device (ARED). Sono stati ispezionati i Dashpot X-Rotation, hanno verificato l’intera gamma dei movimenti del Main Arm ed hanno lubrificato i binari dell’ARED Vibration Isolation System (VIS). Questa attività di manutenzione viene eseguita ogni 90 giorni.

31 luglio

Aerosol Samplers
Oggi l’equipaggio ha installato alcuni Active Aerosol Samplers (AAS) nel Node 1 e nel Node 3. Gli AAS, alimentati a batteria, attirano attivamente l’aria e raccolgono le particelle utilizzando il principio della termoforesi. Ciò si ottiene facendo fluire l’aria campionata attraverso un ampio gradiente termico in un canale stretto. Durante questo processo, le particelle vengono spostate sul lato freddo del canale, dove una griglia elettronica microscopica (EM) viene tenuta in posizione da un piccolo magnete.

Micro-12
Oggi l’equipaggio ha concluso l’attivazione dei pacchetti del gruppo Micro-12 ed ha aggiunto un fissativo microbico per preservare gli organismi per la successiva caratterizzazione a Terra. Micro-12 esamina gli effetti del volo spaziale sulla fisiologia di un microrganismo exo-elettrogenico, la Shewanella oneidensis MR-1. I microbi exoelettrogeni possono far passare gli elettroni attraverso le loro membrane cellulari, e così possono essere usati nelle celle a combustibile microbico per produrre elettricità da rifiuti di materiale organico. Si prevede che questa indagine fornirà informazioni su come la microgravità influisce sui sistemi biologici di trasporto di elettroni e sull’uso di celle a combustibile microbico nelle future missioni spaziali.

Synchronized Position Hold, Engage, Reorient, Experimental Satellites (SPHERES) Zero Robotics
Oggi l’equipaggio installerà e collauderà l’hardware SPHERES Zero Robotics. L’indagine Zero Robotics, che viene svolta con la collaborazione del Massachusetts Institute of Technology (MIT), offre agli studenti l’opportunità di progettare la ricerca per la ISS. Nell’ambito di questo concorso, gli studenti progettano algoritmi per controllare e far svolgere attività ai satelliti SPHERES. Gli algoritmi sono testati dai responsabili del team di progetto ed i migliori software verranno selezionati per essere utilizzati ad operare sui satelliti SPHERES a bordo della ISS.

Rodent Research-7 (RR-7)
L’equipaggio ha pulito, rifornito di cibo e ripopolato gli habitat dei roditori. L’indagine RR-7 desidera indagare come l’ambiente spaziale influisca sulla comunità dei microrganismi del tratto gastrointestinale dei topi (noto anche come microbiota), ed analizzare gli effetti della microgravità su più sistemi fisiologici quali i sistemi gastrointestinale, immunitario, metabolico e circadiano.

Story Time From Space
Un membro dell’equipaggio ha partecipato alla sessione “Story Time from Space” registrando un video mentre leggeva il racconto “American Girl: Luciana – Braving the Deep”. Story Time è un progetto di alfabetizzazione volto alla promozione della scienza, della tecnologia, dell’ingegneria e della matematica e si compone di sette libri e delle relative dimostrazioni scientifiche realizzate dagli astronauti in orbita. La registrazione verrà inviata a Terra e sarà utilizzata per scopi didattici.

AngieX Cancer Therapy
L’equipaggio ha effettuato oggi alcune operazioni al microscopio sui campioni AngieX Cancer Therapy giunti sulla ISS a bordo del cargo Dragon della missione SpaceX-15. L’indagine Angiex Cancer Therapy esamina se le cellule endoteliali coltivate in microgravità possano rappresentare un valido modello in vitro per testare gli effetti degli agenti sui vasi sanguigni. Angiex ha sviluppato un trattamento che ha come bersaglio sia le cellule tumorali che il sistema vascolare, ma necessita di un modello migliore su cui effettuare i test. Questo studio potrà facilitare lo sviluppo di un nuovo metodo, da non richiedere test su animali, e meno costoso per sviluppare farmaci più mirati e più efficaci.

Chemical Gardens
L’equipaggio ha prelevato un kit di fiale Chemical Gardens 2 da una borse di trasferimento, ha rotto il sigillo tra le due fiale e mescolato il contenuto di entrambe. Nell’esperimento Chemical Gardens, selezionati sali di metalli vengono aggiunti ad una soluzione acquosa di silicato di sodio (Na2SiO3), dando luogo alla formazione di strutture inorganiche che, da pochi minuti ad alcune ore, assomigliano alla crescita delle piante. Sulla Terra, il flusso indotto dalla gravità, dovuto alle differenze di galleggiabilità tra i reagenti, complica la nostra comprensione della fisica alla base di questi “giardini chimici”. Condurre questo esperimento in microgravità permetterà la rimozione degli effetti gravitazionali, assicurando una crescita controllata e consentirà ai ricercatori una migliore valutazione dell’iniziazione e dell’evoluzione dei giardini chimici.

Dragon Cargo Operations
L’equipaggio ha continuato a lavorare al quarto Cargo Message mentre proseguiva l’attività di carico merci su Dragon. I Payload Specialist stimano la necessità di ulteriori 4,5 ore di lavoro per concludere l’attività. La partenza di Dragon è attualmente in programma per il 3 agosto 2018.

Commercial Off The Shelf (COTS) UHF Communication Unit (CUCU) Crew Command Panel (CCP) Checkout
In preparazione della partenza del cargo Dragon della missione SpX-15, attualmente prevista per il 3 agosto, l’equipaggio controllerà i sistemi CUCU ed il Dragon Crew Command Panel (CCP). CCP e CUCU permettono di stabilire un collegamento telemetrico tra la ISS ed il cargo, consentendo agli astronauti di intervenire attivamente, in caso di necessità, nelle fasi di avvicinamento e di allontanamento di Dragon dalla ISS.

Hardware Transfer Vehicle (HTV) On Board Training (OBT) ROBoT
Oggi l’equipaggio eseguirà una sessione di addestramento con il Robotics Onboard Trainer (ROBoT) in preparazione dell’avvicinamento, dell’aggancio e dell’attracco di HTV.

Mobile Servicing System (MSS) Operations
Ieri i Robotics Ground Controllers hanno attivato il Mobile Servicing System (MSS) per trasferire il Mobile Transporter (MT) dal WorkSite 4 (WS4) al WorkSite 6 (WS6). I Ground Controller hanno allontanato lo Space Station Remote Manipulator System (SSRMS) dal Node 2 Power Data Grapple Fixture (PDGF) per avvicinarlo al Mobile Base System (MBS) PDGF4. Infine, SSRMS è stato predisposto per effettuare l’ispezione dei Snare Cable del Latching End Effector A (LEE-A) usando la P1 Lower Outboard (LOOB) External High Definition Camera (EHDC).

Fonte: NASA





Source link

JOIN THE DISCUSSION