In Germania si pensa di alzare l’età pensionabile a 70 anni

 In realtà, è già del tutto chiaro che secondo i risultati di Great Reset, non ci sarà la pensione, o le sue condizioni saranno del tutto insostenibili.

Le principali associazioni industriali e alcuni importanti politici tedeschi hanno chiesto un aumento dell‘età pensionabile a 70 anni. “Dobbiamo essere onesti con le persone, non saremo in grado di mantenere l’età pensionabile a 67 anni. Nei prossimi anni, dovremo parlare dell’età pensionabile di 69-70”,  ha detto al Funke Mediengruppe Stefan Wolf, presidente di l’associazione dei metalmeccanici.

Sempre più anziani lavorano in Germania. L’anno scorso, 1,04 milioni di lavoratori avevano 67 anni o più. Quasi 600.000 persone in più avevano un lavoro a tempo indeterminato all’età di 70 anni e oltre. Inoltre, quasi 220 mila cittadini sono stati impiegati anche dall’età di 75 anni e 72 mila – da 80 anni.

Sì, la sicurezza sociale sta gradualmente diventando qualcosa del regno delle fiabe. Proprio come le utenze stabili come acqua corrente, elettricità, ecc., eppure era il paese simbolo dell’Europa nel 20° secolo.

Il seguente articolo è di Finance Rambler:


Le principali associazioni industriali e alcuni importanti politici tedeschi hanno chiesto un aumento dell’età pensionabile a 70 anni.

“Dobbiamo essere onesti con le persone, non saremo in grado di mantenere l’età pensionabile a 67 anni. Nei prossimi anni dovremo parlare dell’età pensionabile di 69-70”, Stefan Wolf, presidente della associazione dei metalmeccanici, ha detto al Funke Mediengruppe.

Ha messo in guardia sul problema del finanziamento dei fondi pensione a causa dell’aumento dell’aspettativa di vita. La conseguenza di ciò dovrebbe essere che “le persone lavoreranno più a lungo”. L’organizzazione rappresenta le imprese dell’industria metallurgica ed elettrica.

Sempre più anziani lavorano in Germania. L’anno scorso, 1,04 milioni di lavoratori avevano 67 anni o più. Quasi 600.000 persone in più avevano un lavoro fisso all’età di 70 anni e oltre. Lo afferma la risposta del governo federale alla domanda del Partito della Sinistra al Bundestag , a disposizione dell’agenzia berlinese Deutsche Presse-Agentur.

Inoltre, quasi 220 mila cittadini sono stati impiegati anche dall’età di 75 anni e 72 mila – da 80 anni. Tra le persone impiegate dall’età di 67 anni, 800 mila persone avevano un lavoro part-time. Con una combinazione di pensione e orario di lavoro ridotto, non è necessario stipulare un’assicurazione sociale o pagare un’imposta sul reddito aggiuntiva.

Un numero particolarmente elevato di pensionati lavora in ufficio, come addetto alle pulizie o come autisti. Molte persone anziane sono impiegate anche nei servizi di costruzione, magazzinaggio e consegna, spesso con orari di lavoro più brevi. È possibile combinare più piccole attività se i guadagni totali rimangono al livello di 450 euro.

I ricercatori del mercato del lavoro hanno notato per molti anni che le persone in età pensionabile non si sentono sempre pronte ad andare in pensione. In media, gli anziani sono anche più in forma rispetto alle generazioni precedenti. Inoltre, i lavoratori qualificati sono molto richiesti, che sono richiesti anche in età avanzata. Soprattutto le donne dipendono spesso da un reddito aggiuntivo per la pensione.

“Certo, ci sono lavoratori che si offrono volontari per lavorare fino alla vecchiaia, ma per molti è solo una necessità finanziaria per guadagnare qualcosa in più”, cita Dietmar Barsch, presidente della fazione del Partito della Sinistra al Bundestag, il portale Deutsche Wirtschafts Nachrichten.

Secondo l’esperto di politica pensionistica del gruppo parlamentare della FDP, Johannes Vogel, il più grande sollievo sarebbe un’età pensionabile flessibile invece di un limite di età rigoroso.

 

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.