Il presidente siriano Assad oggi a Teheran: riconfermata l’amicizia tra i due popoli

Il presidente Assad ha incontrato oggi l’ ayatollah Ali Khamenei, capo supremo della Repubblica islamica dell’Iran.

Durante il colloquio Assad e Khamenei, Assad si è congratulato per l’anniversario del quarantesimo anniversario della vittoria della rivoluzione islamica iraniana. Inoltre i due leader hanno convenuto che in Siria occorre ora più cautela in questa fase delicata, per non vanificare gli importanti successi conseguiti contro il progetto occidentale e americano nella regione.

In questo contesto, Khamenei ha confermato la prosecuzione del sostegno del suo paese alla Siria fino al suo completo recupero e alla completa eliminazione del terrorismo, spiegando che la Siria e l’Iran sono uniti l’una all’altra da una profondità strategica.

L’incontro ha toccato i più recenti sviluppi nella regione, dove il presidente al-Assad ha sottolineato che gli interessi dei popoli della regione impone ai governi di smettere di rispettare la volontà di alcuni paesi occidentali, guidati da America, e di perseguire politiche equilibrate basata sul rispetto della sovranità degli Stati e sulla non ingerenza nei loro affari, tanto più che gli esperimenti effettuati hanno dimostrato ampiamente che i risultati sono stati fallimentari.

Le due parti hanno sottolineato nel corso della riunione che l’escalation e il tentativo di diffondere il caos  contro la Siria e l’Iran, non riusciranno a dissuadere i due paesi che continuano a difendere gli interessi dei loro popoli e per sostenere le questioni e diritti di una regione fiera.

Il presidente al – Assad ha ringraziato durante l’ incontro della Repubblica islamica , la leadership iraniana e il popolo iraniano per i sacrifici fatti durante la guerra, mentre il presidente Rowhani ha sottolineato che la posizione del popolo iraniano, così come la Siria si è basata su una posizione di principio per sostenere la legittimità sovranità e la lotta al terrorismo , e ha detto che la vittoria della Siria è una vittoria per l’Iran e per la nazione.

Rowhani ha altresì ribadito che Teheran continuerà a fornire ciò che può al popolo siriano per completare lo sradicamento del terrorismo e che c’è una convergenza di vedute sui modi per raggiungere i progressi desiderati in un quadro in grado  di preservare l’unità  e l’eliminazione del terrorismo in tutti i suoi territori.

Il presidente al-Assad e Rohani hanno concordato durante l’incontro di continuare il coordinamento tra le due parti a tutti i livelli nell’interesse dei due popoli amici.

fonte:  albaathmedia.sy

Pubblicità