Il Pentagono inizia esperimenti biologici in Bulgaria

Il Pentagono inizia esperimenti biologici in Bulgaria (ma perché non negli USA)?

Dilyana Gaytandzhieva pubblica documenti sugli esperimenti biologici sui soldati bulgari a partire da marzo di quest’anno, che dovrebbero durare fino al 2026. il registro federale degli appalti pubblici e degli appalti degli Stati Uniti. I documenti sono stati pubblicati il ​​13 dicembre 2021 quest’anno all’11 marzo 2026.

Secondo i documenti pubblicati, il programma sarà guidato da USAMRD-G (US Army Medical Research Administration – Georgia).

USAMRD-G è un dipartimento con status speciale sotto gli auspici del Walter Reeds Institute for Research (WRAIR), il più grande centro di ricerca medica dell’esercito americano.

I militari nelle sedi dell’USMRD- hanno uno status diplomatico, sebbene non siano diplomatici e godano dell’immunità diplomatica in Georgia, dove hanno uno status diplomatico. Questa unità speciale gestisce il biolaboratorio del Pentagono in Georgia: il Lugar Center di Tbilisi conduce ricerche biologiche relative a virus, insetti, portatori di virus, batteri resistenti e agenti patogeni particolarmente pericolosi, che sono classificati come agenti biologici con il potenziale per essere utilizzati come armi biologiche.

Secondo l’annuncio, USAMRD-G avrà sede presso il Centro nazionale per le malattie infettive e parassitarie (NCIPD) a Sofia e condurrà ricerche presso l’Accademia medica militare (MMA) e l’NCIPD. Il documento afferma che il programma include la ricerca sull’uomo e sugli animali, ma non specifica quali attività verranno svolte o quali virus e batteri specifici studiati.

USAMRD-G avvia la ricerca relativa alle malattie infettive presso il Centro nazionale per le malattie infettive e parassitarie e l’Accademia medica militare di Sofia. La durata del programma va dal 12 marzo 2022 all’11 marzo 2026. Fonte: US National Awards Management System.

Il Pentagono è alla ricerca di un microbiologo per condurre ricerche biomediche in Bulgaria con USAMRD-G. Il progetto sarà implementato presso il Centro Nazionale per le Malattie Infettive e Parassitarie e l’Accademia Medica Militare di Sofia. Fonte: US National Rewards Management System

Accordo di tutti

i ricercatori che partecipano al progetto sono tenuti a firmare un accordo di non divulgazione con il Pentagono. L’accordo di riservatezza per il programma afferma: “Alcune informazioni che prepari o ricevi durante la tua partecipazione saranno informazioni non pubbliche che devono essere protette.

La dott.ssa Iva Hristova, direttrice del Centro nazionale per le malattie infettive e parassitarie (NCIPD), ha confermato dell prossimo programma del Pentagono in Bulgaria. “La salute e la sicurezza dei nostri militari e dei nostri alleati è sempre stata la nostra dott.ssa principale e questa ricerca svolgerà un ruolo vitale nel ridurre la minaccia che la malattia rappresenta per le nostre forze armate”, ha affermato la.ssa Hristova.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.