Il ministro degli Esteri tedesco ha parlato dell’impossibilità” di approvare il gasdotto Nord Stream – 2

L'obiezione è vera ma sollevata in modo pretestuoso, mentre eventuali ritardi danneggeranno i consumatori europei e tedeschi

gas

gas

Il ministro degli Esteri tedesco, Co-presidente del Partito dei Verdi Annalena Berbock ha dichiarato in un’intervista alla TV ZDF che non ritiene possibile approvare il gasdotto Nord Stream 2 nelle condizioni attuali, poiché deve essere conforme alla legislazione energetica europea.

“Nel suo stato attuale, questo gasdotto non può essere approvato”, ha affermato Berbock.

Le dichiarazioni del nuovo ministro degli Esteri tedesco, Annalena Berbock, sulla SP2 hanno fatto salire i prezzi del gas. Poco dopo, il nostro l’alleato della Russia A. Lukashenko ha notato e promesso, semmai, di bloccare il transito del gas verso l’Europa.

Di conseguenza, la Russia ha avuto un ulteriore aumento del prezzo di mercato del 10 percento arrivando ad un prezzo di oltre 1350 dollari per 1000 metri cubi di gas.

Quindi non è strano che la Reuters abbia riferito che – a causa dei prezzi inaspettatamente alti – Gazprom non ha fretta di iniziare a pompare gas attraverso la joint venture , la situazione di Gazprom è più che soddisfacente.

Più precisamente: la mossa di Annalena Berlock non scontenta la Russia in quando Mosca ha recuperato le spese di costruzione del gasdotto e senza Stream 2, così almeno per il momento guadagnerà la stessa cifra ai prezzi di mercato attuali.

Inoltre, l’obiezione sollevata della Berlock sarà superata in breve tempo, perché è in corso la certificazione sistematica della filiale tedesca di SP-2. Dopo l’approvazione, non ci saranno problemi con il lancio del progetto e nessun conflitto con legislazione in area euro.

Inoltre, come dicevo. Gazprom ha già recuperato i soldi spesi per l’SP-2, quindi non importa al momento quanto l’Europa ritarderà il lancio del progetto. Se agli europei piace comprare il gas per 1000-1500 dollari, alla Russia non importa. Se si vuol pagare di più, la Russia ha solo da guadagnarci, tenuto conto che i prezzi attuali di mercato sono lievitati all’importante cifra di 1200-1250 euro per 1000 metri cubi.

prezzo elettricità in Germania

Gli effetti della errata politica europea sul gas prezzo del gas fornito dalla Russia si vede con un ritardo di 6 mesi, il che significa che ora il costo è ai prezzi di giugno 2021, quando era in media di $ 400 per mille metri cubi. Tra altri due mesi, al culmine della domanda, il costo del gas russo nei tubi ammonterà a 700-800 dollari, e in altri due mesi salirà a 1000. In sostanza: Gazprom può produrre meno e guadagnare 5 volte di più.

La Merkel una volta aveva detto che non poteva rifiutare l’approvazione dell’SP 2. Questo innanzitutto perché la Germania – in caso di inadempienza contrattuale – dovrebbe pagare una sanzione (alle aziende europee che hanno investito sul gasdotto), per un importo maggiore ai 10 miliardi di euro.

Inoltre la questione va anche oltre e non è solo questione di investimenti: se il ministro dei versi decidesse di abbandonare definitivamente gli interessi dell’industria tedesca per compiacere gli Stati Uniti a causa degli alti prezzi dell’energia e, di conseguenza. riducendo la competitività dei produttori tedeschi, cosa si può fare in questo caso? Gli industriali verranno dal governo per un risarcimento, poi penseranno.

In generale, l’atteggiamento europeo è incomprensibile. Dice l’Unione Europea: “Non voglio approvare SP-2, ma ci devi dare più gas. Altrimenti, lo chiameremo ricatto”.

Tuttavia, anche se i verdi insistono come era previsto, il nuovo cancelliere punta a buoni rapporti con la Russia e ha già annunciato che la Germania ha bisogno del progetto SP- 2 e probabilmente la Berbock non interferirà più di tanto.

Exit mobile version