Il laboratorio di ricerca chimica di Porton Down si dichiara non in grado di confermare ‘l’origine russa ” dei campioni di Novichok

[ad_1]

Il capo del laboratorio britannico di Porton Down, Gary Aitkenhead, ha affermato che gli scienziati non sono in grado di determinare se il paese di origine dell’agente nervino “Novichok”, utilizzato per avvelenare gli Skripal, è la Russia. Questo è stato riportato su Sky News e si trova sullo sfondo delle parole di Teresa May secondo cui è “altamente probabile” che la Russia sia responsabile, o il Dipartimento di Stato americano che afferma “non c’è altra spiegazione possibile”.

I responsabili del laboratorio hanno comunicato  “non siamo riusciti a definire la sua esatta fonte, ma abbiamo fornito informazioni scientifiche sull’agente al governo, che ha poi utilizzato un certo numero di altre fonti per trarre conclusioni”.

L’avvelenamento degli Skripals avvenne il 4 marzo 2018 nella città britannica di Salisbury. Londra accusò Mosca di attaccare lo stato e mandò a casa 23 diplomatici russi. L’esempio del Regno Unito è stato seguito da membri dei paesi della NATO. Gli Stati Uniti sono andati a tali misure da espellere 60 diplomatici russi.

La Russia nega le accuse ed ha reagito espellendo altrettanti diplomatici in numero equivalente a quelli russi espulsi.

The post Hot! Porton Down unable to confirm “Russian origin” of Novichok appeared first on Fort Russ.

[ad_2]

Source link