Gibilterra ha cambiato le sue leggi 36 ore prima della detenzione della petroliera iraniana

Ecco come i temuti e valorosi Royal Marines hanno potuto  intercettare la petroliera iraniana Grace 1: Gibilterra ha modificato la sua legislazione solo 36 ore prima del passaggio della petroliera che portava petrolio in Siria, petrolio necessario ad un paese in grave difficoltà per la guerra contro i jihadisti e per le sanzioni occidentali. “Le modifiche legali suggeriscono che il sequestro di Grace 1 è stato meticolosamente pianificato” dice The Times.

La notizia è apparsa sul quotidiano britannico il 22 luglio:

Gibilterra ha aggiornato le sue norme sull’applicazione delle sanzioni 36 ore prima che i Royal Marines sequestrassero una nave cisterna iraniana quando si fermava per rifornimenti sul territorio, hanno detto gli avvocati. Il sequestro di Grace 1 all’inizio di questo mese, che ha spinto l’Iran a minacciare azioni reciproche, è al centro della crisi che si sta svolgendo nel Golfo.

Le modifiche legali, riportate dal sito EU Sanctions, suggeriscono sia che l’operazione è stata pianificata meticolosamente sia che le autorità temevano che avrebbe avuto bisogno di una base giuridica più chiara.

Gibilterra ha recepito il Regolamento delle sanzioni nella legge locale il 3 luglio 2019 , dando in particolare alle sue autorità il diritto di “designare e detenere” le navi se il primo ministro sospetta che vengano utilizzate per violare le sanzioni dell’UE.  …

The Times

E’ un buon precedente nella pratica mondiale. Ora tutti cambieranno le leggi per adattarle alle giuste circostanze? Invece di strapparsi le vesti e gridare alla ‘minaccia iraniana’, perché non si discutono nelle sedi parlamentari dei paesi UE e nella UE stessa di questi illeciti comportamenti?

Ah già, dimenticavo che non occorrono discussione e indagini quando si è (immancabilmente) dalla parte giusta della storia. Così già Francia, Italia e Danimarca sono pronte a sostenere la proposta del Regno Unito di pattugliare lo Stretto di Hormuz per fronteggiare questi ‘cattivoni’ di iraniani mentre la maggior parte dei nostri media nazionali sono tutti a caccia di aleatori scandali russi e ‘scontri’ di governo.

@vietatoparlare

Pubblicità