gen Flyn: solo la memoria ed il rapporto con Dio, salverà l’america

gen Flyn: solo la memoria ed il rapporto con Dio, salverà l'america 1

L’11 di giugno è stato pubblicato sul Western Journal  un bellissimo intervento del gen. Michael Flynn – ex consigliere per la sicurezza nazionale del Presidente degli Stati Uniti Donald Trump dal 20 gennaio al 13 febbraio 2017.

Successivamente al 13 febbraio,  il gen. Flyn è stato costretto a dare le dimissioni perché accusato di avere avuto contatti con la Russia, prima di prendere l’incarico. In pratica di aver violato il Logan Act, per il quale nessuno è mai stato perseguito. Tuttavia, proprio in questi giorni si sta evidenziando che l’FBI ha fatto ‘carte false’ allo scopo di eliminare politicamente Flyn, tramite false accuse costruite.

Ovviamente non poco l’informazione mainstream ha contribuito affinché tali falsità risultassero vere. Appunto per questo è importante per tutti noi approfondire le notizie tramite canali alternativi, il tutto per essere liberi nel giudizio.

Ma anche questo espediente a poco servirebbe se non fosse accompagnato dalla base solida della cosiddetta “informazione spirituale”, che non è che un cammino personale e di approfondimento fatto di preghiera e catechesi costante che ci richiama continuamente al vero e ai fattori che fanno e danno senso all’esistenza.

In questo senso l’articolo di Flyn è eccezionale nel panorama squallido, ove la politica cammina come se Dio non ci fosse e la memoria conosciuta è quella del computer e non quella dell’imprevisto in cui Dio si è commosso del mio niente.

Come dice Flyn, solo questo tipo di memoria potrà far risorgere gli Stati Uniti d’America.

patrizioricci by @vietatoparlare

[su_divider divider_color=”#5f5d6e”]

Esclusivo Gen. Flyn: “Le forze del male vogliono rubare la nostra libertà nel buio della notte ma Dio sta con noi”

pubblicato sul Western Journal  11 giugno 2020

Ci sono momenti fondamentali nella storia americana che mettono alla prova ogni fibra dell’anima della nostra nazione.

Ne stiamo affrontando uno adesso.

Le forze rivoluzionarie stanno facendo sì che ogni cittadino americano si chieda in quale direzione sta andando il paese.

Per determinare il risultato, dobbiamo esaminare la storia della nostra nazione per proiettarci in avanti nel futuro.

Ancora una volta la tirannia e il tradimento sono in mezzo a noi e sebbene sentiamo di essere scesi in uno stato infernale di esistenza, ma non dobbiamo mai dimenticare che il male è vincibile.

La preghiera è la più grande arma e la coscienza di Dio è l’ultimo “pensiero del giorno”.

L’idea o la nozione di un paradiso sulla terra è il vero senso di essere libero.

L’idea o la nozione di un paradiso sulla Terra è il vero senso di essere libero. La libertà è ossigeno. Come l’aria che respiriamo che mantiene i nostri polmoni pieni e il nostro cuore che batte, la sensazione celeste di libertà porta un senso di pace alle nostre anime.

La libertà non deve mai essere data per scontata. Garantire la nostra libertà richiede un prezzo elevato e quel prezzo richiede un duro lavoro e un sacrificio. Entrambi ci vincoleranno per il valore che producono, ma solo se siamo disposti a cercare nuove opportunità e nuove idee.

Quelli che hanno sacrificato di più, quelli che hanno dato l’ultima vera misura di devozione che deriva dall’amore per la fede, la famiglia e la causa della libertà – affinché tutti noi fossimo liberi, e per il miglioramento della nostra repubblica e della libertà del mondo- non si può permettere che siano morti invano.

Sono in gioco il nostro futuro, il futuro dei nostri figli e nipoti e il futuro del nostro paese. Dio non ci abbandonerà alla cura del diavolo né ci permetterà di essere lasciati ai vizi malvagi di coloro che vorrebbero rubare la nostra libertà nel buio della notte.

Non lo permetterà.

Invece, Dio starà con noi, come sempre.

Il duro lavoro e il sacrificio personale sono ancora molto importanti. Essere una brava persona e mostrare gentilezza verso gli altri è ancora importante.

Se la nostra nazione sopravvivrà a questo momento cruciale, dobbiamo ritornare ai valori e agli ideali dati da Dio che sono alla base della nostra repubblica costituzionale. Non temiamo l’incertezza che deriva dall’ignoto. Invece accettiamolo e combattiamo quel senso di paura e dobbiamo ricordare il potere del male sebbene forte è limitato.

Dio è il giudice supremo e decisore, la sua Santa Provvidenza è il nostro paese gli Stati Uniti d’america. Finché accettiamo Dio nella linfa vitale della nostra nazione staremo bene, in caso contrario dovremo affrontare un esistenza infernale.

[su_divider divider_color=”#5f5d6e”]

-https://www.westernjournal.com/exclusive-gen-flynn-forces-evil-want-steal-freedom-dark-night-god-stands-us/

Exit mobile version