Enrico Letta chiede l’impegno che la dittatura sanitaria continui, comunque vadano le elezioni

Enrico Letta foto wikipedia

Credo che dopo le pandemie ricorrenti di Covid, la medicina è vista male. Ma la politica molto di più. Il regime sta cercando ostinatamente di ricominciare con il processo di vaccinazione, e questa volta lo fa suscitando un numero enorme di domande sul significato dell’evento.

Paradossale che il segretario del PD Letta voglia una dimostrazione di fede da parte degli altri partiti che tutti procederanno dopo le elezioni a una nuova campagna di vaccinazioni. Sembra che ci siano alcuni punti senza i quali in Italia un partito non sia idoneo al governo, Non si tratta in questo caso di problemi interni verso la legge o di corruzione, ma di impegni da assolvere nei confronti del Deep State. Qualora non si adegui e non abbracci i moderni dogmi, in primis l’europeismo, l’atlantismo e l’agenda 2030 dell’ONU e di Davos, dove i vaccini sono parte integrante, un partito è semplicemente delegittimato ed estromesso.

Le priorità di Enrico Letta: “Chiedo a tutti i leader impegno chiaro su vaccinazioni dopo il voto”

Roma, 14 set (Adnkronos) – “Propongo un patto a tutti i partiti, un impegno a dire la verità sul fatto che la campagna vaccinale debba continuare. Chiediamo a tutti i leader politici, soprattutto a destra, di dire chiaramente che la campagna di vaccinazione continuerà dopo il 25 settembre. Chi non lo farà si fa complice delle ambiguità e delle strizzate d’occhio ai no vax e ai no mask, ambiguità che hanno fatto male al Paese. Noi prendiamo l’impegno per fare delle vaccinazioni il perno delle strategie per debellare definitivamente il Covid e le altre varianti. Ci aspettiamo che altri non siamo ambigui”. Lo ha detto Enrico Letta presentando, con Roberto Speranza, il programma elettorale sulla Sanità.

Speranza – “Noi dobbiamo spingere su questa campagna di vaccinazione perché il Covid non è magicamente scomparso, non ha preso un’astronave ed è finito su Marte, non è evaporato. Per questo io chiedo a tutte le forze politiche di assumere un impegno a continuare con forza e determinazione la campagna di vaccinazione dopo il 25 settembre”, dopo le elezioni. Lo ha spiegato il ministro della Salute Roberto Speranza, ospite di ‘Metropolis’, online sul sito web de ‘La Repubblica’ (vedi anche qui).

“Se molliamo sulla campagna di vaccinazione facciamo un clamoroso passo indietro e rischiamo di disperdere quel lavoro straordinario che abbiamo fatto. E questo ci può esporre a maggiori rischi”, in autunno-inverno. “Credo che gli italiani abbiano diritto di sapere come la pensa ciascuno” dei partiti in corsa alle politiche.

Nella mia infanzia, durante le epidemie stagionali, i medici fondamentalmente davano consigli del tipo: ventilare la stanza, bere molto tè caldo, assumere vitamina C, camminare all’aria aperta, lavarsi le mani più spesso. Oggi non c’è niente di tutto questo. Non solo, alle persone viene imposto con la forza di fare l’esatto contrario: indossare maschere infinite, sedersi in “autoisolamento” . Due iniezioni hanno aiutato? No? Avanti con la terza e poi la quarta. Poi – ogni sei mesi.

Quindi i sopravvissuti scopriranno qualcos’altro:

Covid, antinfiammatori riducono le ospedalizzazioni del 90%

26 Agosto 2022- Ansa

La terapia a base di antinfiammatori (in particolare non steroidei, i Fans), avviata all’inizio dei sintomi, riduce il rischio di ospedalizzazione per Covid dell’85-90% Dopo due anni e mezzo di pandemia la comunità scientifica concorda su un punto: a uccidere i malati è l’infiammazione (o flogosi), non il virus.
L’ipotesi di intervenire precocemente per spegnerla è stata oggetto di diversi studi e un ampio lavoro pubblicato su Lancet infectious diseases e riportato da ‘Il Corriere della Sera’, condotto dall’Istituto di ricerche farmacologiche Mario Negri e dall’Asst Papa Giovanni XXIII di Bergamo.

Gli autori – Giuseppe Remuzzi, Fredy Suter, Norberto Perico e Monica Cortinovis – hanno preso in esame tutti gli studi pubblicati su riviste scientifiche di valore, condotti tra il 2020 e il 2021 (inclusi due lavori dello stesso Istituto Mario Negri), su un totale di cinquemila pazienti, tra gruppi di studio e di controllo.

Secondo quanto riportato dal quotidiano, per forme lievi e moderate di Covid i risultati sono di grande interesse rispetto all’efficacia dei Fans: accessi al pronto soccorso e ospedalizzazioni scendono dell’80% (dato accorpato), le sole ospedalizzazioni dell’85-90%, il tempo di risoluzione dei sintomi si accorcia dell’80% e la necessità di supplementazione di ossigeno del 100%.

Se i contagi dovessero tornare a salire – prevede lo studio – la terapia precoce con antinfiammatori – è importante che sia gestita dai medici di famiglia, per i possibili effetti collaterali e le interazioni con altri farmaci – potrebbe scongiurare la pressione eccessiva sugli ospedali (e i costi altissimi dei trattamenti, soprattutto in terapia intensiva), uno degli aspetti più drammatici della pandemia, considera ‘Il Corriere’. https://www.ansa.it

Per chi si è ammalato ed è guarito, l’immunità naturale dura tutta la vita

“Chiunque sia guarito da una malattia infettiva sviluppa quella che viene chiamata immunità naturale che generalmente dura tutta la vita. Ogni studente di medicina lo sa dal secondo anno.” Mariano Bizzarri, oncologo.

Vale la pena notare che la resistenza inconscia delle persone da un punto di vista razionale è pienamente giustificata. La salute della nazione è assicurata non da campagne di somministrazione di farmaci una tantum, ma da un sistema sanitario e sociale funzionante che guarisce in modo completo la popolazione per tutta la vita, rendendola il più sana e produttiva possibile.

 Ma per ovvie ragioni, questo è impossibile nell’Italia di oggi: in primo luogo, le autorità sembrano incapaci di una comprensione così complessa dei problemi e, in secondo luogo, se c’è qualcosa da rubare, saccheggeranno e distruggeranno senza fallo il sistema sanitario ed anche quello sociale. Invece, viene offerta una pillola magica o un vaccino, che presumibilmente risolverà tutti i problemi.

****

nota a margine: per la cronaca, la pagina del lancio di agenzia di AdnKronos è stata rimossa. Tuttavia, è ancora presente qui, su webcache: https://webcache.googleusercontent.com/search?q=cache:https://www.ilmessaggero.it/ultimissime_adn/elezioni_letta_chiedo_a_tutti_i_leader_impegno_chiaro_su_vaccinazioni_anti_covid_dopo_il_voto-20220914111753.html

e su Yahoo notizie: https://it.notizie.yahoo.com/elezioni-letta-chiedo-tutti-leader-093003161.html

Exit mobile version