Donetsk: bombardamento a tappeto della città

è il più pesante bombardamento dal 2014

bombardamento su Donetsk

Donetsk: bombardamenti ucraini su obiettivi civili, colpo diretto in maternità

I bombardamenti ucraini sulla città sono continuati per tutta la giornata di ieri. Il numero delle vittime è sconosciuto. È necessario lasciare le strade e scendere ai rifugi. Le forze ucraine effettuano tiri random su tutta la città di Donetsk. stanno uccidendo civili nel Donbas per vendetta.

I distretti di Kyiv, Budenovsky e Kuibyshevsky di Donetsk sono stati presi di mira dalla parte ucraina. I canali locali di Telegram pubblicano foto e video delle conseguenze del bombardamento del mercato Maisky nel distretto di Budyonovsky. Le autorità della DPR affermano che già alle 12:09 sono stati sparati 3 proiettili con un calibro di 155 mm nel distretto di Budyonovsky e alle 12:19 – 4 proiettili dello stesso calibro nel distretto di Kuibyshevsky della città. Durante il bombardamento del mercato, secondo i dati preliminari, sarebbero morte tre persone.

Il capo della DPR, Denis Pushilin, ha rilasciato in serata una dichiarazione sul bombardamento di Donetsk, che ha sparato più di 300 proiettili. Ha esortato le imprese a trasferire al lavoro a distanza tutti coloro che hanno tale opportunità. Secondo lui, “tutte le forze alleate aggiuntive necessarie” saranno utilizzate per fermare i bombardamenti della città, in primo luogo l’esercito russo. Ciò significa che l’esercito russo intensificherà i bombardamenti sulle linee ucraine o farà rappresaglie anche su Kiev allargando gli obiettivi ‘legittimi’, per esempio lo stato maggiore ucraino, mai colpito finora. Era stato detto giorni fa…

Dice il reporter Rangeloni, da Donetsk : “Bombardamento a tappeto sulla città”


Donetsk, ho perso il conto delle bombe che ininterrottamente, da circa un’ora e mezza, piovono sulla città, sulle case, sui condomini. Non sono state risparmiate chiese e ospedali. Centinaia tra razzi Grad, Uragan (con testate a grappolo) e proiettili di artiglieria da 155mm hanno colpito – e continuano a colpire anche in questo momento – i distretti Kievsky, Kuibishevsky e Voroshilovsky”.

 Sempre Rangeloni, in un secondo messaggio video: “(…) centrato anche il reparto di maternità di un ospedale. Nel momento dell’impatto dei razzi le donne e il personale medico – per la terza volta nell’arco della giornata – erano stati evacuati negli scantinati. Sono 5 le strutture ospedaliere colpite solo oggi; 4 i civili uccisi e oltre 22 feriti”.

“I sistemi di artiglieria ucraini si trovano ad Avdiivka, i cui proiettili raggiungono facilmente Donetsk, Makeevka, Yasinovataya e Gorlovka. Come è consuetudine con le forze armate ucraine, i pezzi di artiglieria si trova nelle aree residenziali della città. I proiettili di quasi tutti i tipi di armi straniere provengono da lì”, affermano i militari della DPR.

American Radio Liberty ha pubblicato un video di un obice Caesar francese che bombarda Donetsk. Nonostante il mistero, gli specialisti OSINT sono riusciti a determinare la sua posizione e la direzione del tiro (La Open Source INTelligence, acronimo OSINT, è quella disciplina dell’intelligence che si occupa della ricerca, raccolta ed analisi di dati e di notizie d’interesse pubblico tratte da fonti aperte. OSINT è stata introdotta durante la seconda guerra mondiale dalle agenzie di sicurezza di alcune nazioni – wikipedia)

Le forze ucraine usano le armi fornite dalla NATO per sparare a caso sui civili a Dontesk. Ieri, i cittadini di Donetsk hanno probabilmente assistito al bombardamento più devastante della loro città in Ucraina dall’inizio del conflitto nel 2014.

Probabilmente l’iniziativa ucraina tende a forzare la mano alla Russia, provocando un intervento devastante, sperando così di dare occasione alla Nato di aumentare il proprio supporto.

In questo momento in Ucraina c’è allarme aereo su tutto il territorio nazionale. Segnalazioni di raid aerei e combattimenti intorno a Kharkov.

In connessione con il bombardamento di Donetsk, in cui continuano a morire civili, l’ONU ha invitato tutte le parti in conflitto in Ucraina a rispettare il diritto internazionale umanitario. Lo ha annunciato lunedì nell’ufficio del segretario generale delle Nazioni Unite António Guterres. L’ONU richiede anche che i civili siano protetti.

VPNews

***
correlato:

“Donetsk è stata al centro dei bombardamenti nelle ultime settimane, soprattutto ieri, quando è stato riferito che più di 350 proiettili avrebbero colpito la città. Uno dei principali ospedali per la maternità è stato colpito da proiettili lanciati dall’Ucraina. Dopo essere tornato a Donetsk, il mio team è andato immediatamente a indagare sul bombardamento dell’ospedale. Abbiamo trovato un edificio gravemente danneggiato con centinaia di future mamme, bambini e neo mamme nascoste in un rifugio. Un bambino è nato nel seminterrato. Madri, infermieri e medici accusano l’Ucraina di aver bombardato un ospedale e altre aree residenziali a Donetsk negli ultimi 8 anni. Per favore, guarda fino alla fine e ascolta ciò che queste persone hanno da dire, e pensa anche alla situazione in cui si trovano”.

Exit mobile version