Di chi è l’oro italiano? Ecco la risposta indecifrabile di Draghi

Due eurodeputati italiani hanno recentemente interrogato Mario Draghi sullo status legale delle riserve auree nei paesi membri dell’area dell’euro, che superano le 10.000 tonnellate, o circa 360 miliardi di euro, e sono ufficialmente detenute dalle banche centrali, che fanno parte dell’Eurosistema sotto la BCE.

La questione della proprietà è quindi pertinente. Ma la risposta scritta di Mario Draghi, passata inosservata, è sbalorditiva.

Senza pronunciarsi sulla questione della proprietà dell’oro, ribadisce l’autorità della BCE sulla gestione delle riserve:

” La BCE deve approvare qualsiasi operazione riguardante le restanti riserve all’interno delle banche centrali nazionali […] nonché le transazioni degli stati membri con i loro saldi in valuta estera superiori a un determinato importo “.

Chiaramente, la BCE non ha bisogno di essere proprietaria dell’oro, poiché ha semplicemente bisogno di chiedere il permesso di cederla.

La risposta dell’Italia in quel caso sarebbe facilmente intuibile…

Gold.fr .

Facebook Comments