Deputato Tulsi Gabbard: “Non ci sono ribelli moderati in Siria”

Quando il deputato Tulsi Gabbard dichiarò alla CNN di ritenere che il governo degli Stati Uniti avesse finanziato ISIS e al Qaeda in Siria…

Il rappresentante delle Hawaii Tulsie Gabbard – ormai definitivamente scartata per le presidenziali negli USA – ,  nel 2017 andò  in Siria con una missione di accertamento dei fatti per risolvere bugie e propaganda e scoprire cosa stava realmente accadendo sul campo.
Immediatamente dopo il suo ritorno, la CNN l’ha prenotata per un’intervista “esclusiva” – e Gabbard ha detto al suo intervistatore esattamente quello che non voleva sentire: lei è fermamente persuasa che il governo degli Stati Uniti abbia finanziato ISIS e al-Qaeda.

In particolare, spiegando a Jake Tapper di aver incontrato persone di ogni estrazione sociale ad Aleppo e Damasco, Gabbard ha detto che i siriani “hanno espresso felicità e gioia quando hanno visto un americano camminare per le loro strade”. Ma volevano anche sapere “perché gli Stati Uniti, i suoi alleati e altri paesi forniscono supporto e armi a gruppi terroristici come al-Nusra, al-Qaeda, ISIS, che lì stuprano, rapiscono, torturano e uccidono il popolo siriano.

“Mi hanno chiesto perché gli Stati Uniti appoggiano questi gruppi terroristici che stanno distruggendo la Siria – quando al-Qaeda ha attaccato gli Stati Uniti nell’11 settembre  e non la Siria.

“A questo io non ho avuto risposta .”

Questo era più di quanto potesse sopportare Jake Tapper, che era ostile dall’inizio dell’intervista.

Con il viso crucciato, Tapper riusci a togliersi di impaccio, dicendo:

“Ovviamente, il governo degli Stati Uniti nega qualsiasi aiuto ai gruppi terroristici di cui stai parlando, dicono che stanno aiutando i gruppi ribelli”.

Ma senza perdere un secondo, Gabbard decostruì con calma le sue conversazioni ideologiche e selvaggiamente errate.

“La realtà è che in ogni posto in cui sono andata, in ogni persona con cui ho parlato, ho posto questa domanda. E senza esitazione, hanno detto: “Non ci sono ribelli moderati, Quali sarebbero questi ribelli moderati?”

“Indipendentemente dal nome di questi gruppi, la forza di combattimento più forte nel campo in Siria è Al Nusra o Al Qaeda e ISIS. Questo è un dato di fatto. Ci sono un certo numero di altri gruppi, tutti in lotta insieme, sotto il comando del gruppo più potente, che sta cercando di rovesciare Assad “.

Non ci sono “ribelli moderati” in Siria. L’opposizione di Assad è guidata da ISIS e al-Qaeda – e violentano, rapiscono e uccidono donne, uomini e bambini siriani – e altri piccoli gruppi ribelli che combattono Assad combattono in una coalizione con ISIS e al-Qaeda.

Questi sono i gruppi che il governo degli Stati Uniti ha finanziato e sostenuto.