Decine di stati supportano attivamente l’Ucraina e l’Iran potrebbe supportare la Russia

Media occidentali hanno riferito che l’Iran avrebbe consegnato droni da combattimento alla Russia. Una partita di droni iraniani sarebbe stata spedita in Russia via Mar Caspio. Il carico comprenderebbe droni da attacco Shahed 129. (https://t.me/rusbrief/50054)

Nonostante la reciproca smentita da parte di Iran e Russia della possibilità di fornire UAV iraniani per i bisogni delle Forze Armate russe, alcuni voli di trasportatori iraniani continuano ad aggiungere benzina al fuoco di questa ipotesi.

Il 24 luglio un Il-76TD (EP-PUS) della compagnia aerea iraniana Pouya Air, affiliata all’IRGC, è volato dall’Iran all’aeroporto di Vnukovo. Non è noto a quale scopo questo trasportatore abbia visitato la capitale russa, ma è rimasto a Mosca per due ore, dopodiché è tornato in volo verso il Mar Caspio. Questo aereo ha effettuato esattamente la stessa rotta il 18 luglio.

Pouya Air è stata sanzionata dal Dipartimento del Tesoro degli Stati Uniti dal 2018 per “..supportare il regime iraniano nel trasporto di armi, combattenti e denaro alle sue forze per procura, inclusi Hezbollah e il brutale regime di Assad”
Notiamo anche che questo aereo avrebbe preso parte alla consegna di droni Mohajer-6 iraniani in Etiopia nel 2021. (https://t.me/milinfolive/87631).

VpNews

Exit mobile version