Da domani mascherina anche all’aperto: avanti in ordine sparso senza evidenze scientifiche

Lunedì Mike Ryan, il massimo esperto di emergenza dell’Organizzazione Mondiale della Sanità riferito al Covid-19 ha affermatole nostre migliori stime attuali ci dicono che circa il 10 per cento della popolazione mondiale potrebbe essere stata infettata da questo virus”, lo ha riportato oggi il Corriere della Sera.

Il giornale dice che l’OMS calcola 20 volte i dati delle rilevazioni ufficiali e dice che “sembra un numero davvero alto, soprattutto parametrato al milione di morti ufficiali, perchè porterebbe la letalità del covid -19 a quelli dell’influenza”.

Il Corriere della Sera per ulteriore verifica ha contattato l’OMS che ha confermato: “l’OMS ha utilizzato la sieroepidemiologica per comprendere l’entità dell’infezione da cov sars-2 . La maggior parte degli studi mostra che la siero prevalenza risulta inferiore al 10% , ma gli studi dei lavoratori in prima linea ed in alcune aree a grande intensità stimano che sia superiore al 20%. La stragrande maggioranza del mondo rimane a rischio”.

oms

Di segno contrario le conclusioni riportate dalla CNN (riferite agli USA): “Sono morte più persone a causa del Covid-19 che nelle ultime 5 stagioni influenzali messe insieme. E il coronavirus è molto più contagioso [dell’influenza]”. Questo deriverebbe dal fatto che le persone che si ammalano di influenza si accorgono di essere malate abbastanza presto e probabilmente rimarranno a casa, evitando il contatto con gli altri“. Nel caso del cov sars 2 invece l’incubazione è più lunga e senza sintomi, quindi si infetta un maggior numero di persone.

  • Se 22.000 persone morissero tra il 1 ottobre e il 31 maggio, si tratterebbe di una media di circa 91 decessi per influenza al giorno nell’arco di otto mesi.
E in soli otto mesi, il Covid-19 ha ucciso più persone rispetto all’influenza durante le ultime cinque stagioni influenzali messe insieme . (CNN)

Ma la maggior parte degli esperti è concorde che il virus – pur se conserva la sua contagiosità -, ha perso parte della sua letalità. L’ultima a dirlo è la rivista medica American Society for Clinical Investigation che afferma che la recente infezione endemica da coronavirus è associata a COVID-19 meno grave” (vedi qui).

Da questi semplici dati ne scaturisce che l’ulteriore aumento delle restrizioni decise dal governo, sono eccessive. Da domani infatti Conte ha deciso la mascherina anche all’aria aperta.
Questo mentre Ranieri Guerra (esperto dell’OMS), appena qualche giorno fa aveva detto che la mascherina non serve e che è soprattutto come un monito simbolico per ricordare che il virus è ancora tra di noi.

tecnicamente all’aperto non servirebbe, a meno di non trovarsi in luoghi confinati e affollati. La variabile però sono i comportamenti individuali, e non mi sento di criticare un amministratore che, conoscendo i propri concittadini, sa come proteggerli. La mascherina ha anche un valore simbolico di allerta“ (Guerra OMS).

ranieri

Sembra abbastanza chiaro che il virus c’è, ma che il governo sta cavalcando una narrazione terroristica che non c’entra con la salute pubblica e si sta procedendo in maniera empirica.
Mentre il virus è una cosa seria che ci ha trovato in un primo tempo impreparati, è indubbio che è servito e serve alla politica per ribaltare i rapporti di forza tra Italia e Unione Europea, ovvero per far passare tutti una serie di provvedimenti legislativi, senza la discussione in parlamento.

In questo contesto, si capisce bene che anche  il provvedimento di domani non serve per la salute pubblica. Bastava quanto già in atto.

patrizioricci by @vietatoparlare

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.