SIRIA – I ‘ribelli’ costruiscono il paese: volevano uccidere la gente che pregava

aleppo2_0_vlIl colpo è arrivato mentre padre Ibraim distribuiva la Santa comunione.

Ad Aleppo è stata colpita la chiesa dei francescani mentre padre Ibraim distribuiva la Santa Comunione. Lui ha ringraziato Dio perchè l’ordigno è come rimbalzato sulla cupola senza penetrare all’interno altrimenti avrebbe fatto una strage.

”Sette persone sono rimaste ferite, di cui 6 in modo lieve, dallo scoppio di una granata che è stata lanciata sul tetto della chiesa di san Francesco, cattedrale latina di Aleppo nel quartiere di Azizieh, nel nord della Siria. Lo rende noto il parroco, frate Ibrahim, che divulga alcune foto dell’interno.

Nella chiesa c’erano 400 persone, riferisce all’Agenzia Fides il vescovo Georges Abou Khazen Ofm, vicario apostolico di Aleppo per i cattolici di rito latino. “Se la granata fosse esplosa all’interno – aggiunge il vescovo francescano – sarebbe stata una strage”.

L’attentato è avvenuto domenica durante la Messa vespertina, poco prima delle 18. L’ordigno, dopo aver urtato la cupola danneggiandola, è rotolato sul tetto della chiesa ricoperto con tettoie d’argilla (tegole), dove è esploso. I danni sulla tettoia sono enormi e i vetri della chiesa sono andati tutti completamente distrutti” (Avvenire).

[su_panel]

Dopo l’intervista di padre Ibraim di qualche giorno fa (aveva detto che la gente per l’85% sta con il governo perchè la protegge e che dopo i raid russi i bombardamenti erano diminuiti, l’acqua e l’elettricità erano aumentate, che l’intervento dei russi quindi era positivo) ero preoccupato pensando potesse accadere una eventualità del genere. Il colpo sarebbe arrivato prima o poi ma questo è stato mirato, … non che non lo avrebbero comunque fatto ma così i criminali, pomposi, hanno anticipato i tempi cercando una maggiore soddisfazione.

Quelle bombole, riempite di gas e ferraglie hanno una gittata molto corta. I ribelli hanno mirato la Chiesa quando sapevano fosse piena : volevano la strage, fare a pezzi lui ed i suoi parrocchiani.

Ogni giorno ad Aleppo 3/4 civili sono volontariamente uccisi dai terroristi moderati aiutati dall’Occidente… dall’occidente che ha detto che la guerra di Libia è stata un errore, che la guerra di Iraq è stata un errore e che dirà che la guerra di Siria è stata un errore.

Vietato Parlare[/su_panel]

pavimentochiesaaleppo sanguechiesaaleppo