CCR: identificato una nuova modifica nell’RNA messaggero umano (mRNA) che ha un impatto drammatico sull’espressione genica

Questo articolo è stato pubblicato dal National Cancer Institute nel 2018. Il National Cancer Institute è una delle undici agenzie parte dei National Institutes of Health facenti parte del Dipartimento della Salute e dei Servizi Umani degli Stati Uniti.

Una nuova modifica dell’mRNA potrebbe avere un impatto sul codice genetico umano

I ricercatori del CCR hanno identificato una nuova modifica nell’RNA messaggero umano (mRNA) che ha un impatto drammatico sull’espressione genica. È stato scoperto che NAT10, un enzima, è responsabile della modifica, che a sua volta è stata implicata nel cancro e nell’invecchiamento. Questo è uno dei primi esempi di una modifica chimica unica dell’mRNA (un fattore chiave nella decifrazione del codice genetico) che provoca un aumento della produzione di proteine. Lo studio, di Shalini Oberdoerffer, Ph.D., Investigator in the Laboratory of Receptor Biology and Gene Expression , e colleghi, è apparso il 15 novembre 2018 su Cell.

La decifrazione del codice genetico è un processo in più fasi che inizia con la trascrizione delle informazioni contenute nel DNA in un RNA messaggero; gli mRNA risultanti vengono quindi tradotti in proteine ​​che comprendono componenti chiave della cellula. È noto che l’RNA può essere modificato in modo univoco seguendo il processo di trascrizione come mezzo per regolare la funzione. Questo studio fornisce un primo esempio di una modifica chimica dell’mRNA che migliora la produzione di proteine. I ricercatori suggeriscono che la modifica altera l’efficienza con cui il codice genetico viene letto all’interno di ogni filamento di mRNA.

I ricercatori si sono concentrati su una specifica modifica chimica dell’mRNA, N4-acetilcitidina (ac4C). Per prima cosa hanno mappato la presenza di ac4C su migliaia di mRNA umani. In laboratorio gli scienziati hanno poi stabilito che la presenza di ac4C all’interno degli mRNA ha potenziato notevolmente la loro capacità di essere tradotta in proteine. Hanno inoltre dimostrato che ac4C ha avuto un impatto sulla proliferazione cellulare, un segno distintivo delle cellule tumorali.

“Speriamo un giorno di sfruttare questa scoperta per indirizzare specificamente la modifica agli mRNA chiave, creando così nuove terapie”, ha affermato il dott. Oberdoerffer.

I prossimi passi dei ricercatori consistono nel mappare come la modifica funzioni specificamente per alterare l’espressione genica e determinare se la cattiva regolazione è una causa principale di alcune malattie.

Inserito in sintesi: gio, 11/01/2018

fonte: (https://ccr.cancer.gov/news/article/a-novel-mRNA-modification-may-impact-the-human-genetic-code)

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.