Brogli elettorali negli Stati Uniti. Il voto deve avvenire in cabina elettorale , il resto è truffa.

Pixbay photo

Brogli elettorali negli Stati Uniti d’America che ha sanzionato tutto il mondo per brogli elettorali. L’America non può più dare lezione a nessuno nemmeno per quando la regolarità del voto.

Il primo broglio è stato tramite la propaganda , una propaganda spudorata che è arrivata a diffondere false proiezioni di voto per tutta la campagna elettorale americana.

Questo è rilevante , perchè oggi vediamo che queste proiezioni non erano vere in quando il distacco non era cosa enorme.

Inoltre, è molto evidente che la gente non vota chi sa perdente e quindi i sondaggi, le proiezioni di voto, non registrano solo una situazione fotografandola ma la influenzano.

Abbiamo avuto per tutta la campagna elettorale il mainstream presentare Trump come il grande perdente, fino a farlo diventare il grande perdente.

Mi domando a questo punto le forze che sono in gioco. ll denaro concentrato in mani di pochi e non Assad  o Lukashenko sono il vero pericolo per la democrazia, lo vogliamo capire? Quando lo capiremo?

Trump – fotogramma video

L’ondata DEM che doveva travolgere l’America contro l’operato di Trump in parte è stata decisa con un grande disprezzo del popolo americano, visto che i democratici non hanno avuto affatto fiducia della comprensione da parte degli elettori dei contenuti che si contestavano .
Così quello che vediamo è una assoluta opera di mistificazione, di false flag messe in atto come il Russiate, ed infine l’appropriazione di tutti i media per indirizzare la popolazione su false basi.-

C’è qualcosa che abbiamo in comune rispetto alle elezione americane. Siamo ormai davanti ad una democratura e non più a democrazie.

La dittatura travestita formalmente da democrazia viene esercitata dal potere mediatico che ormai indirizza l’opinione pubblica più della educazione ricevuta a scuola che a sua volta , è ormai standardizzata e formalmente assoggettata alle linee guida funzionali al progetto unico della suddetta democratura.

Lo stesso fatto che molti voti sono stati effettuati per posta, costituisce una barbarie – dice il prof Enrico Michetti , che spiega “dovunque si è tentato questo esperimento , ci sono stati brogli. Il voto deve avvenire in cabina, solo così si può assicurare un voto come libera espressione della propria volontà . Ed a vigilare su questo c’è una commissione, che è à la commissione del seggio che ha competenze tecnico-amministrative. Ed a ulteriore vigilanza ci sono i rappresentanti di lista di ciascun partito. Questo à il voto. Il resto à truffa”.

Il professore che è presidente della fondazione della Gazzetta Amministrativa della Repubblica Italiana rivela: “Per le lezioni degli italiani residenti all’estero succedono cose invereconde.” Per esempio, è accaduto che uno aveva riempito diecimila moduli di voto, li riempiva lui per tutti.

E prosegue: “Il voto deve seguire una liturgia, la forma è sostanza”. E la cabina occorre con il pannello davanti ed il muro dietro, perchè nell’esercizio del voto non ti deve vedere nessuno. Nessuno ti deve porre un occhio che ti possa condizionare, Questo significa il voto libero.”

“Altro à truffa”.

Ecco , mi pare abbastanza chiaro . A maggior ragione quando negli Stati Uniti si è fatto di peggio. E prima del giorno delle elezioni. Altro che russiagate. ..

Dagli Stati Uniti stanno arrivando notizie incredibili come ci sono centinaia di migliaia di schede letteralmente non votate (recuperate dai bidoni della carta) e presentate al conteggio come voti “democratici”…

Si può pensare tutto il peggio di Donald Trump, ma dall’altra parte si persegue la truffa e l’omicidio scientifico…

[su_quote cite=”CNN” url=”https://edition.cnn.com/2020/11/04/politics/mail-in-ballots-pennsylvania-georgia-michigan-wisconsin/index.html”]I voti per corrispondenza, che quest’anno hanno infranto record a causa della pandemia Covid-19, hanno favorito Biden, la cui campagna ha incoraggiato i democratici a votare in anticipo, mentre i voti di persona il giorno delle elezioni sembrano aver dato un vantaggio a Trump. (CNN)[/su_quote]

Chissà perchè…

patrizioricci by @vietatoparlare


correlati:
Le (confuse) elezioni Usa e il ribaltamento della narrazione – Aldo Maria Valli

Exit mobile version