Basi russe all’estero

Questa è la grafica delle installazioni militari russe all’estero:

Pubblicità

La più lontana dal territorio russo – nonostante ciò che molti pensano – è OKNO, in Tagikistan. Circa 1.500 km dal confine russo.

Come si può vedere, in quasi tutti i casi le basi sono nei paesi che un tempo erano repubbliche dell’Unione Sovietica e, di conseguenza, sono stati ereditate.

Ioltre si tratta di basi tutte intorno ai confini russi.

Alcune basi,  poche, sono stati costruite dopo la caduta dell’URSS.

Il caso siriano è eccezionale, ma non era il risultato di desiderio della Russia di avere una base in Siria, ma è a causa di una richiesta del governo della Siria alla Federazione Russa aiutarli nella loro conflitto interno e come un elemento fondamentale a sostegno, diverse strutture sono state costruite nel paese

 La grafica illustra ciascuna di queste basi.

7a base militare a Gudauta, Abkhazia 

Pubblicità

4a base militare a Tskhinval, Ossezia meridionale 

102a base militare a Gyumri e Yerevan, Armenia 

43 ° nodo delle comunicazioni della marina russa a Vileyka, in Bielorussia 

Stazione radar strategica Volga 70M6 a Baranovichi, Bielorussia

338 ° nodo delle comunicazioni della marina russa a Marevo,  nuovo Kizguizistan

954ª base di test della marina russa sul lago Issyk-Kul, Karakol,  New Kirghizistan

Collegamento sorgente

Facebook Comments