Attentato di Parigi

La cosa che mi preoccupa non è l'attentato a Parigi ( ce ne sono a decine ogni giorno in Siria ed in altre parti del mondo) ma che si coltivi ancora la menzogna .
 Ancora, anche di fronte ad atti così efferati.
Tutto questo lo abbiamo causato noi destabilizzando quegli stati dove  con la tortura e a repressione i regimi laici tenevano a freno il fondamentalismo  islamico che oggi noi appoggiamo
(non è che condivido certi mezzi  ma sono quelli usuali in quelle 'latitudini' e  si chiama sovranità nazionale e contesto storico e culturale che evolve secondo il proprio percorso).
Ma queste pratiche erano contro i nostri 'principi umanitari' ( salvo chiedere a costoro certi servizi per procura..) e così, forti di essere dalla parte giusta della storia, abbiamo così spianato interi paesi con le bombe armando i salafiti.
Ebbene quel fondamentalismo ora viene imposto a tutta la gente in quei paesi, cristiani e mussulmani compresi.
Ed i risultati tornano anche da noi, come un'onda lunga che poi si ritira…

Dovè'è il guadagno? Ciò che ci ucciderà è l'umanitarismo senza Cristo.