AMERICA/EL SALVADOR – Il CELAM crea una Commissione per seguire la situazione del Venezuela

Pubblicità

[ad_1]
San Salvador – Mons. Juan Espinoza, Vescovo ausiliare di Morelia e Segretario generale del Consiglio Episcopale Latinoamericano , all’inizio della XXXVI Assemblea Generale Ordinaria del CELAM ha annunciato che questa organizzazione farà una dichiarazione sul deterioramento dei diritti umani in Venezuela. Secondo la nota inviata a Fides, Mons. Espinoza ha informato anche della creazione di una apposita Commissione per studiare cosa accade in quella nazione.
La dichiarazione è motivata dalla grave situazione che sta vivendo il paese sudamericano, dove la repressione delle marce dell’opposizione ha lasciato più di quaranta morti e dove i manifestanti sono andati alla sede della Conferenza Episcopale del Venezuela per chiedere l’intervento della Chiesa per mettere fine alla violenza da parte delle forze dello Stato.
La Commissione sarà presieduta dal Card. Leopoldo Brenes, Arcivescovo di Managua e sarà formata da Mons. Diego Rafael Padrón, Vescovo di Cumana ; Mons. Elkin Fernando Álvarez, Vescovo ausiliare di Medellin ; Mons. Edmundo Valenzuela, Arcivescovo di Asunción e da Elvy Monzat, del Dipartimento Giustizia e Solidarietà del CELAM.
La XXXVI Assemblea Generale Ordinaria del CELAM si svolge dal 9 al 12 maggio in El Salvador . Ieri, all’apertura dei lavori, è stata letta la lettera che Papa Francesco ha inviato per incoraggiare l’impegno dei Pastori che insieme ai laici devono portare avanti la Chiesa missionaria in America, una Chiesa in uscita, anche, come ha segnalato il Papa nella sua lettera, guardando l’esempio della Madonna di Aparecida, della cui immagine si celebrano in questo anno i 300 anni del ritrovamento.

[ad_2]
Source link