Aleppo: imminente la liberazione completa

Nuova avanzata governativa nella notte, ora sacca solo 6 km quadrati, imminente la fine della battaglia. Catturato l'uomo appartenente ad un gruppo 'ribelle' che a luglio ha tagliato la testa ad un bambino plestinese.

Aleppo: imminente la liberazione completa 1

Nuova avanzata governativa nella notte, ora sacca solo 6 km quadrati, imminente la fine della battaglia. Catturato l’uomo appartenente ad un gruppo ‘ribelle’ che a luglio ha tagliato la testa ad un bambino plestinese.

lunedì, dicembre 12, 2016 – di Patrizio Ricci

L’esercito arabo siriano (SAA) domenica ha continuato ininterrottamente a prendere d’assalto le posizioni delle bande armate jihadiste in ciò che rimane della loro enclave di Aleppo est. Ciò ha permesso di riprendere il controllo del quartiere Asilah, nel sud-est di Aleppo. L’operazione militare in corso è stata ribattezzata “Primavera russa” in omaggio alle vittime dell’ospedale russo bombardato.

SAA ed alleati hanno attaccato i terroristi del gruppo Dzhebhat An-Nusra (recentemente rinominato” Fronte Fatah al-Sham “) nelle aree di Bustan al-Qasr (Al Kaser) e Al-Kelase, ed hanno tagliando ogni via di fuga e di rifornimento ai terroristi. Precedentemente 10 mila civili hanno evacuato i quartieri dove i guerriglieri sono asseragliati. Durante la giornata di Sabato e la notte di Domenica SAA ha costantemente bombardato i militanti con l’artiglieria e i carri armati in preparazione per la successiva offensiva.

All’alba del 10 dicembre l’esercito siriano ha sferrato un attacco a nord della sacca di Aleppo est. Come risultato di questa violenta azione di combattimento, l’esercito siriano, nel pomeriggio di Domenica ha liberato il quartiere di Bab al-Maqam, Al Aaj e parte dell’area di Callas tenuto da “Fatah Aleppo” e “Jaish al-Fatah”. Nel corso delle operazioni, è stato catturato un uomo appartenente al gruppo terrorista “Nur-Id-Din al-Zina”, che nel mese di luglio ha tagliato la testa ad un ragazzo di 11 anni (prelevato da una infermeria del campo palestinese di Handarat) perchè figlio di un soldato siriano.

Le truppe governative si concentrano ora sul quartiere Sukkari e Bustan al-Kvassir dove i terroristi si stanno preparando per la battaglia finale. Il comandante del battaglione SAA ” Al-Baath “Mohannad al-Naadzh, domenica ha detto all’agenzia Farsnews che i progressi compiuti avrebbero consentito di completare la liberazione di Aleppo entro 48 ore.

*: infografica d’apertura in blu, le zone ancora in mano ai ribelli

 

Content retrieved from: http://www.lplnews24.com/2016/12/aleppo-imminente-la-liberazione-completa.html.

Exit mobile version